Amazon cerca autori per il suo catalogo

The New Blog Times
Marco Valerio Principato
Di
Pubblicato il: 12/12/2011
Commenti Commenta | Permalink

Amazon è disposta ad aprire il borsellino e retribuire direttamente gli autori che le concederanno la vendita dei propri libri in formato elettronico. A una sola condizione, però: vuole l’esclusiva

Roma – Amazon, il celebre editore e produttore dell’ebook reader Kindle, cerca per il proprio ecosistema nuovi autori disposti a lavorare per essa. L’operazione ha dietro un fondo cassa di sei milioni di dollari.

Tutto ciò che c’è da fare per guadagnarci è di accettare di vendere il proprio libro elettronico esclusivamente tramite il Kindle Store e acconsentire a che possa essere inviato in “visione” agli abbonati del Kindle Prime.

Alcune penne statunitensi sono già dentro: 31 dei top 50 autori che auto-pubblicano (J. Carson Black, Gemma Halliday, J.A. Konrath, B.V. Larson, C.J. Lyons, Scott Nicholson, Julie Ortolon, Theresa Ragan, J.R. Rain, Patricia Ryan e altri).

L’idea parrebbe quella di supportare la propria Lending Library, lanciata più di un mese fa. All’epoca aveva circa 5 mila titoli e non troppi “volontari”. Oggi, la contropartita è quella di permettere ad Amazon l’esclusiva del proprio libro: ciò significa rinunciare a qualunque altro market, inclusa Apple, per esempio. (MVP)

Note, link, fonti:

 

COMMENTI (FACEBOOK)

Marco Valerio Principato (2079 articoli)

Informatico sin dal 1980, esperto di Internet ed elettronica e attivo in Rete dal 1999, ha curato articoli in diverse pubblicazioni specifiche tra cui Punto Informatico (direzione P. De Andreis) e CompuServe Magazine. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione, è responsabile di questo sito.


Abbiamo parlato di:
, , , ,

Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*