La storia infinita della banda ultralarga italiana

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 16/06/2015
Commenti Commenta | Permalink

Blocco del decreto Comunicazioni sulla banda ultralarga: ancora una volta il sistema politico non è in grado di «gestire» la situazione.

Roma – Il decreto Comunicazioni che destinava 4,6 miliardi di euro pubblici al progetto di espansione della banda larga è bloccato, forse per sempre, spiega Alessandro Longo su Repubblica.

«Il premier Renzi non è più certo di volerlo presentare», fanno sapere fonti del ministero dello Sviluppo economico, confermate da fonti della presidenza del Consiglio che stanno seguendo tutta la partita del piano governativo banda ultra larga.

Era soltanto di un mese fa l’annuncio di Renzi: «Banda ultralarga obiettivo strategico la porteremo ovunque», mentre ora si infiamma la polemica sul tema anche a suon di tweet, al punto da far reagire persino Francesco Pizzetti, ex garante privacy, su Twitter: «Rep storia infinita banda larga Italia»

Sarà forse meglio accontentarsi di una buona, vecchia ADSL in rame, magari curata e portata a 20 Megabit reali?

COMMENTI (FACEBOOK)

La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, , ,

Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*