BlackBerry Priv: vende e fa salire la quotazione

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 16/12/2015
Commenti Commenta | Permalink

Sembra vi siano effetti positivi dai primi dati sulle vendite del BlackBerry Priv, nonostante il prezzo non proprio contenuto. La speranza è che l’azienda, grazie a ciò, sopravviva.

Roma – Secondo il sito China Topix, il BlackBerry Priv – ultimo nato della casa della Mora basato su Android – sta ottenendo un certo (insperato) successo: sembra che la casa abbia dovuto rimpinguare le scorte di magazzino per esaurimento.

Il valore delle azioni sarebbe salito del 7 per cento dal 10 dicembre, portandosi a poco più di otto dollari, a seguito dell’inattesa richiesta e nonostante il prezzo, di certo non contenuto.

Parte del successo commerciale – chiarisce il sito – può derivare dalle specifiche dell’apparato, unite al sistema di sicurezza (il DTEK) di cui gli altri smartphone Android non dispongono.

L’apparato dispone di una batteria da 3410 mAh, il che gli consente un’autonomia di 22,5 ore ed essendo dotato di Android Lollipop 5.1.1 può far funzionare anche applicazioni molto recenti, precluse alle versioni precedenti.

L’offerta della casa è attestata attualmente sui 700 dollari, cifra di certo non bassa, e ufficialmente limitata ad alcuni mercati. Tuttavia, nel mondo globalizzato in cui viviamo, ciò non rappresenta certo un limite: volendolo ottenere, basta rivolgersi a fornitori globali come Amazon, sul cui sito italiano l’apparecchio è acquistabile già ora per poco meno di 800 euro.

La speranza è che l’AD John Chen, attraverso questa mossa, riesca a mettere in atto una strategia economicamente rilevante, in grado di sottrarre l’azienda che gli è stata affidata dal rischio di chiusura e, al contempo, che si accorga del valore che ha “in casa” con l’architettura BlackBerry 10, alla quale non sembra, tuttavia, voler dare altro spazio: i vecchi problemi sono per ora ancora irrisolti e non vi sono indicazioni sul suo futuro.

Non resta che attendere.


La Redazione (3317 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.