Steve Jobs si assenta per malattia

The New Blog Times
Marco Valerio Principato
Di
Pubblicato il: 17/01/2011
Commenti Commenta | Permalink

Il numero uno di Apple è di  nuovo costretto a occuparsi in modo più convinto della propria salute: si assenta per malattia fino a data da destinarsi. Soprattutto, chiede rispetto della privacy

Roma – Steve Jobs, il number one di Apple, prenderà un periodo di assenza per malattia ma resterà a capo dell’azienda, che in questo momento deve prendere decisioni strategiche.

La guida delle operazioni di ordinaria amministrazione sarà per il momento devoluta a Tim Cook, il Chief Operating Officer di Apple.

Questa è la seconda assenza per malattia di Mr. Jobs, negli ultimi anni. Nel 2009 era mancato parecchio tempo, per combattere una patologia poco augurabile al pancreas.

Ha quindi scritto al personale via email:

Team,

su mia richiesta, il consiglio di amministrazione mi ha concesso un’assenza per malattia, in modo da potermi occupare della mia salute. Continuerò a essere l’Amministratore e a essere responsabile nelle più importanti decisioni strategiche dell’azienda.

Ho chiesto a Tim Cook di assumersi la responsabilità della guida per le operazioni di tutti i giorni. Ho grande fiducia nel fatto che Tim e il resto del management esecutivo saprà fare un eccellente lavoro e mettere in atto i piani entusiasmanti che abbiamo in agenda per il 2011.

Amo Apple davvero tanto e spero di essere di nuovo qui al più presto possibile. Nel frattempo, la mia famiglia ed io apprezzeremmo molto il massimo rispetto per la nostra privacy.

Steve

Dunque, inutile fare congetture, inutile fare i paparazzi fuori luogo: anche se è Steve Jobs, quest’uomo ha problemi di salute. Lasciamolo combattere il suo male in santa pace. (MVP)

COMMENTI (FACEBOOK)

Marco Valerio Principato (2079 articoli)

Informatico sin dal 1980, esperto di Internet ed elettronica e attivo in Rete dal 1999, ha curato articoli in diverse pubblicazioni specifiche tra cui Punto Informatico (direzione P. De Andreis) e CompuServe Magazine. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione, è responsabile di questo sito.


Abbiamo parlato di:
, , ,

Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*