Facebook, arriva la sincronizzazione delle foto

La Redazione
Di
Pubblicato il: 04/12/2012
Commenti Commenta | Permalink

Facebook sta dispiegando su tutto il parco utenza una nuova funzione per sincronizzare le proprie foto tra smarphone, computer e portale. Senza rischi: in un album del tutto privato.

Media

Sincronizzazione su smartphone (click per ingrandire)
Sincronizzazione su smartphone (click per ingrandire)
(Cliccare l'immagine per ingrandire)

Articoli correlati:

Roma – Dopo mesi di prove, Facebook è pronto per far funzionare la Sincronizzazione delle Foto per tutti i propri utenti: la funzione consiste nel sincronizzare automaticamente le foto sul proprio smartphone con un album del tutto privato, residente sui server del social network. Una sorta di libreria a partire dalla quale ogni utente potrà poi condividere con chi desidera ciò che desidera.

Il particolare album in cui sono salvate le foto sincronizzate è accessibile solo all’utente titolare (e a Facebook, naturalmente). Da esso, l’utente può, oltre a condividerle, anche “spostarle” e copiarle da un device a un altro, computer compreso, ove necessario.

Per avere questa possibilità è stata allestita un’apposita App interna a Facebook: dalla schermata mobile basta aprire la barra di sinistra e scendere fino a Foto sotto ad Applicazioni. Non appena la funzione è resa disponibile per quell’utenza, basta un tap su Sincronizza (vedi immagine in colonna).

Al tap ci sarà un pop-up che avvertirà di consentire l’inoltro automatico di ogni nuova foto su Facebook, precisando che resteranno private a meno che non si decida di condividerle singolarmente. Una volta cliccato su Sincronizza Foto, inizierà l’upload.

Sul computer è molto simile: si va nel diario, si clicca su Foto, quindi su Sincronizzate con il cellulare, in cima. Una volta cliccato, la sincronizzazione è impostata. Lo spazio massimo concesso è pari a 2 Gigabyte.

Non ci si allarmi se tale funzione non è ancora disponibile per la propria utenza: Facebook la sta implementando per tutti, ossia per oltre un miliardo di utenti e il deployment impiega giorni, dunque nessun timore. E, soprattutto, non è obbligatorio farlo.

Si tenga in ogni caso presente che il conferimento di tutte le proprie foto a Facebook, pur non comportando (se ben impostato) alcuna visibilità “spuria” per il pubblico, consegna comunque al social network nuovi elementi su cui affinare la profilazione nei propri confronti: lo si faccia, dunque, solo qualora non si ritenga che ciò possa in qualsiasi modo compromettere la propria privacy.


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*