Mentions, ossia Facebook per VIP

La presentazione di Mentions su Facebook
La presentazione di Mentions su Facebook
La Redazione
Di
Pubblicato il: 21/07/2014
Commenti Commenta | Permalink

Fatta apposta per le celebrities, questa nuova App in realtà è in prova dallo scorso anno. Ma adesso secondo Facebook è ora di farlo sapere.

Siete Gianna Nannini? Oppure Lorenzo Jovanotti? O Francesco Totti? Allora consolatevi: per voi ci sarà presto un nuovo modo di interagire su Facebook con i vostri fan, si chiama Mentions, è per VIP (cioè per le celebrities) e, di… conseguenza, esiste solo per iOS. Che voi, naturalmente, avete: non siete tipi da Android (è di borgata), né da BlackBerry (è da nerd), men che meno da Symbian (è da poveri), mai e poi mai da Windows Phone (è da proletari qualunquisti).

Scherzi a parte, Mentions esiste, eccome. Appena annunciata da Facebook, è un’App con cui le celebrità possono interagire meglio con la propria fan-oteca.

Secondo il social network, «quasi 800 milioni di persone sono connesse con figure pubbliche su Facebook e interagiscono con atleti, musicisti, attori e altre figure importanti come parte rilevante della propria esperienza».

Facebook vuole che ciò possa accadere più facilmente. Dallo scorso anno ha iniziato a provare questa applicazione e ora grazie ad essa i VIP potranno vedere cosa i fan dicono di sé e unirsi alle conversazioni, condividere i propri post con foto e video, ospitare questionari live, unirsi a conversazioni che si seguono e ricevere notifiche personalizzatissime, specie quelle di altri VIP.

Chi aveva il dito pronto si fermi: inutile scaricare l’App se non si è VIP, non funzionerebbe. Vale solo per le “figure pubbliche verificate”, ossia quelle che, molto “alla Twitter”, hanno quel bollino blu di certificazione.

Una specie di versione semplificata dell’App di Facebook, insomma, studiata apposta per facilitare l’interazione VIP-fan. Dentro ci sono già personaggi come Ed Sheeran, Mariah Carey, Tyrese Gibson e il calciatore Alex Morgan.

Visti i settori culturali a cui l’utenza media dà importanza, c’è da aspettarsi un notevole successo per questa novità. Chissà cos’altro cova, dietro a Mentions, il social network: altre trovate pubblicitarie? Accordi con i produttori? Promozioni (a pagamento)? Convenzioni con editori?

Chi vivrà vedrà…

(Scarica articolo in formato PDF)


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*