Futuro Internet, Gran Bretagna contro la censura

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 07/11/2011
Commenti Commenta | Permalink

La Gran Bretagna ha promosso due giorni di conferenza sulla centralità di Internet e delle sue minacce, raccomandando ai governi un atteggiamento prudente sulla censura. Non produrrà accordi, ma tende a richiamare l’attenzione

Roma – La scorsa settimana a Londra si è tenuta una conferenza internazionale di due giorni, incentrata sul tema dell’attribuzione a Internet della qualifica di diritto fondamentale e dell’opportunità che i governi si intromettano nel merito del suo impiego solo in casi veramente eccezionali.

Il ministro degli esteri britannico William Hague, aprendo la conferenza sul cyberspazio, ha detto: “Credo che dobbiamo aspirare a un futuro in cui il cyberspazio non venga soffocato dal controllo o dalla censura, ma dove l’innovazione e la concorrenza possano fiorire e gli investimenti e le imprese vengano premiati. Niente può essere più fatale o controproducente della mano pesante del controllo statale su Internet, che prospera solo grazie al talento dei singoli e delle industrie, in un mercato aperto per le idee e l’innovazione”.

Hanno partecipato alla conferenza personaggi politici, dirigenti d’azienda e attivisti provenienti da 60 paesi del mondo. Il tema sviluppato è stato il metodo per affrontare le minacce alla sicurezza e alla criminalità senza limitare l’impiego della Rete e senza interferire sulla libertà di espressione.

Nei paesi occidentali prevale l’interesse alla tutela delle minacce al diritto d’autore da parte della pirateria, mentre in quelli orientali autoritari solleva molta più attenzione l’aspetto legato all’efficacia di Internet nelle proteste e nelle rivolte popolari.

Da questa conferenza non deriva alcuna norma, alcun accordo, alcuna intesa volta a cambiare aspetti concreti del funzionamento della Rete in ciascun paese. La Gran Bretagna, però, nel promuovere l’evento, spera di sollecitare i paesi interessati a includere nelle proprie agende il tema generale.


  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+

Argomenti trattati:
,

Sezione in lettura: Fatti & Eventi

« »

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)
I ping sono chiusi (articolo datato o decisione redazionale).