Spagna pronta a boicottare l’AEDE

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 17/12/2014
Commenti Commenta | Permalink

Il governo spagnolo non cede e Google News Spagna è fermo. A questo punto, perso per perso, c’è chi propone il boicottaggio dei media AEDE, per aggiungere ulteriore pressione sugli editori da «girare» poi alle autorità. Funzionerà?

Visto che le autorità sembrano non sentire le suppliche dell’AEDE, che chiede di annullare la legge per via della quale gli editori debbono chiedere un obolo a chi sfrutta a qualsiasi titolo anche una piccolissima parte delle loro pubblicazioni (cioè, sostanzialmente, Google News), c’è un’altra sorpresa: il sito Hypertextual.com ha lanciato una campagna di boicottaggio ai danni dell’Associazione Spagnola Editori Giornali.

«Siete decisamente contro la nuova legge sul copyright, la tassa AEDE sui media e gli aggregatori? Il primo passo da fare adesso è iniziare a boicottare tutti i titoli AEDE: non visitateli, non linkateli, non regalategli né traffico né rilevanza», si legge sul sito.

L’articolo del sito raccomanda inoltre di installare degli add-on per Chrome e Firefox che automaticamente bloccano tutti i link ai siti facenti capo all’Associazione e offre un elenco di alternative internazionali, nazionali e regionali.

Anche se dovesse riscuotere molte adesioni, di per sé il boicottaggio non dovrebbe avere grande effetto; tuttavia, in combinazione con la notevole riduzione di traffico causata dalla chiusura di Google News, certamente emergerà una ulteriore pressione su tutti gli editori associati.

Altrettanto degno di nota è il fatto che, a prescindere dalla posizione del governo iberico, la nuova legge non avrebbe solo l’effetto di tentare di strizzare le tasche di Google, ma anche quello di minacciare seriamente quel collante che da sempre tiene in piedi il Web e gli dà senso, cioè il collegamento ipertestuale.

Non una parola da Google, per ora: nel frattempo, collegandosi con news.google.es è visibile solo una pagina di “addio”, della quale senz’altro gli editori stanno già percependo le conseguenze.


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*