BitCoin dilaga nel mondo delle scommesse online

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 08/01/2013
Commenti 2 commenti | Permalink

BitCoin sta per annoverare tra i suoi utilizzatori anche le scommesse online: una manna dal cielo per chi si trova in paesi dove scommettere online è vietato, come gli Stati Uniti.

Roma – Già lo scorso anno erano in Rete alcuni servizi come Satoshi Dice, una slot machine operante con denaro virtuale, quello di BitCoin. L’idillio tra tali servizi e BitCoin però non si ferma: ora c’è anche la possibilità del Poker, sempre basato sulla moneta virtuale.

Una simile iniziativa, specie in nazioni dove le scommesse online sono proibile (e gli Stati Uniti sono una di quelle), potrebbe ottenere dunque grande successo proprio in virtù dell’adozione della moneta virtuale.

Uno dei grossi problemi, infatti, per i siti offshore di scommesse online è quello di ottenere del denaro anche da coloro che si trovano in “zone proibite”. Finora ciò era molto difficoltoso e legato alle specifiche normative di ciascuna nazione, per aggirare le quali era necessario ricorrere a fantasiosi stratagemmi.

L’adozione di BitCoin risolve alla radice il problema. Il denaro, in quel circuito, può essere perfettamente anonimo e per le Forze dell’Ordine di qualunque paese può essere estremamente difficoltoso – quasi impossibile – risalire alle identità reali dei giocatori.

Proprio in quest’ottica, si legge su BusinessWeek, un’azienda con sede a Calgary chiamata Infiniti Poker ha tolto il velo dalla sua fase Beta ed è pronta a far partecipare il grande pubblico. Il suo fondatore, Michael Hajduk, sostiene che la sua motivazione primaria è velocizzare le operazioni di pagamento. E quelle di BitCoin si esauriscono nel giro di pochissimo tempo: ore, non giorni né settimane.

Hajduk però riconosce che questo significa anche aprire tale possibilità per quei paesi – Stati Uniti inclusi – dove tale attività è vietata. “Siccome utilizziamo BitCoin, non facciamo ricorso ad alcuna banca statunitense: è tutto in peer to peer (la tecnologia usata da BitCoin, ndR)”, ha detto a BusinessWeek. “Non penso stiamo facendo nulla di male”.

Va da sé che, ove il poker basato su BitCoin dovesse decollare, produrrà un forte incremento di domanda della moneta virtuale. Tenuto conto che nel 2012 il valore azionario di mercato di BitCoin è passato da 4.75 a 13.50 dollari, il futuro dovrebbe essere ancor più “roseo”. E certamente, in questo momento, ci sarà chi si sta sfregando le mani.


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)
  1. Sandro kensan ha detto:

    Ah, ecco. Mi pareva di avere visto molti servizi Internet per il gioco d’azzardo. Ok, sta facendo molta pubblicità ma la novità dov’è? nella pubblicità?

    Mah! Saluto hostfat che ritrovo ovunque si parli di bitcoin ;) Grazie per il consiglio su Multibit, un ottimo client.

  2. HostFat ha detto:

    Comunque di servizi online dedicati al poker che usano Bitcoin ne sono già presenti numerosi già da tempo.
    Infiniti Poker sarà solo l’ultimo arrivato che comunque sta facendo una grande compagnia di marketing.




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*