BlackBerry Z10, segni concreti di vita

La Redazione
Di
Pubblicato il: 04/03/2013
Commenti Commenta | Permalink

L’adozione presso gli operatori si sta stabilizzando, c’è nuovo firmware e lo smartphone si trova online, a prezzi molto inferiori al listino ufficiale.

Media

Grafica BlackBerry sul Picture Editor
Grafica BlackBerry sul Picture Editor
(Cliccare l'immagine per ingrandire)

Roma – Il nuovo smartphone BlackBerry Z10 comincia a prendere consistenza: ci sono diverse novità sul suo conto, vediamone alcune.

Per quanto concerne gli operatori cellulari italiani (non MVNO), al momento manca all’appello solo 3 Italia, mentre lo Z10 è già disponibile presso Vodafone, TIM e Wind. Il prezzo naturalmente è quello pieno: 699 euro, eventualmente acquistabile con formule pseudo-rateali, da valutare sempre molto attentamente in quanto possono nascondere insidie sotto il profilo dei vincoli in termini di tempo e traffico.

Chi volesse risparmiare, comunque, ha delle possibilità aggiuntive online: Amazon Italia ne ha in catalogo a prezzi sempre inferiori rispetto al listino ed Expansys, la celebre catena internazionale, probabilmente lo vende al prezzo più basso (599 euro).

La casa produttrice ha inoltre rilasciato un aggiornamento del firmware, che sale alla versione 10.0.10.85 consegnando sostanzialmente cinque migliorie: maggiore velocità delle App di terze parti, sistemazione di bug e funzioni di importazione per contatti, agenda e telefono, migliore gestione della fotocamera in condizioni di luce scarsa, migliore resa del player video nel browser e, infine, 60 diverse modifiche volte a ottimizzare i consumi di energia. E stando a chi ha già provato l’aggiornamento, gli effetti ci sono.

L’aggiornamento è disponibile Over The Air (OTA), viene segnalato dal sistema e comporta circa 150 MB di traffico: per questo l’azienda suggerisce di effettuarlo via Wi-Fi.

L’azienda ricorda altresì che l’editor di immagini (video in fondo) è stato progettato per avere estrema semplicità d’uso, per inserire facilmente effetti speciali come rotazione, ribaltamento, ritaglio, miglioramento di messa a fuoco, nitidezza e luminosità, per applicare filtri d’effetto “artistici” e aggiungere bordi.

Le modifiche – sottolinea la casa – possono essere visionate in anteprima, senza alterare filmato originale. Il programma di editing è inoltre in dotazione, dunque non comporta alcuna spesa, e permette una facile condivisione.

Può essere interessante notare che nel mercato base del BlackBerry, il Canada, in alcuni store le vendite del nuovo smartphone sembrano superare sia il Galaxy S3 che l’iPhone 5.

Ciò non rappresenta ancora alcuna “minaccia” per gli altri giganti, che nel frattempo stanno già rinnovando le loro linee di prodotto: Samsung ad esempio ha pronte ben sei varianti del nuovo Galaxy S4, mentre su Apple continuano numerose indiscrezioni che lasciano però immaginare con una certa dose di attendibilità l’arrivo entro l’anno di una nuova versione di iPhone 5 e di un iPhone “mini”.

Il forte incremento di vendite nel mercato canadese dimostra, però, a dispetto di quanto molti blogger e media “detrattori” si affannano a scrivere, che il nuovo smartphone della casa canadese ha molte frecce al suo arco e ha la stoffa per competere ad armi pari – se non superiori – con la sua concorrenza diretta.


  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+

Argomenti trattati:
,

Sezione in lettura: Spot

« »

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.