Seiko Instruments S-8239B, nuovo chip per la carica litio

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 27/06/2014
Commenti Commenta | Permalink

Il nuovo chip progettato da Seiko Instruments (SII) permette di ottimizzare la carica delle batterie al litio e prolungare la loro vita. I dettagli e il comunicato ufficiale del produttore.

(Stampa) – Gli smartphone sono diventati parte integrante del nostro quotidiano e di giorno in giorno cresce la domanda di accessori, tra i quali batterie a più lunga durata. A tal fine, praticamente tutti gli smartphone sul mercato, così come apparecchi elettrici e altri dispositivi di fascia alta, oltre a biciclette e auto, sono ormai dotati di batteria agli ioni di litio (Li-Ion). Questo tipo di batterie rende la nostra vita più indipendente e interessante. Tuttavia, una tecnologia così potente necessita di un’attenta supervisione, affinché il suo funzionamento sia sicuro e la sua durata estesa.

Le comuni soluzioni per la protezione delle batterie al litio consentono il monitoraggio dei livelli di tensione delle celle o dei pacchi batterie per evitarne l’eccessivo caricamento o scaricamento. Soluzioni di protezione più sofisticate rilevano anche sovratensioni di scarica critiche. Ciò aiuta ad estendere la vita utile delle batterie, riducendo significativamente i rischi di danneggiamento.

Circuito di ricarica di una batteria al litio

Circuito di ricarica di una batteria al litio

Chiaramente i circuiti di protezione dovrebbero consumare relativamente poca energia per evitare di esaurire la batteria per la cui protezione sono stati progettati. Tenendo questo a mente, Seiko Instruments ha sviluppato S-8239B, un circuito integrato di monitoraggio della sovratensione per batterie agli ioni di litio, che presenta numerosi vantaggi rispetto alle soluzioni esistenti.

Il circuito S-8239B è dotato di un sistema integrato per il rilevamento della sovratensione in tre fasi, ha un’elevata precisione di rilevamento (+/- 0,015 V) e consuma pochissima corrente, sia a regime normale (7,0 µA) sia in modalità di basso consumo (0,1 µA). Il piccolo involucro del circuito integrato è privo di piombo e sostanze alogene.

Il circuito integrato S-8239B è prodotto su larga scala. I campioni possono essere richiesti a Seiko Instruments GmbH o ai rappresentanti presenti sul territorio.

Informazioni dettagliate:

http://ots.de/5Atnc

Gli interessati possono contattare il referente:
Thomas Gottschling
Seiko Instruments GmbH
+49-6102297-143
info@seiko-instruments.de
http://www.seiko-instruments.de

COMMENTI (FACEBOOK)

La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*