FES Watch, l’orologio di carta. Elettronica

L'orologio.
L'orologio.
La Redazione
Di
Pubblicato il: 01/12/2014
Commenti Commenta | Permalink

Sembra un ebook reader, ma è un orologio. Oppure no, il contrario. Be’, a parte cosa sembri, è qualcosa di talmente strano che senz’altro andrà di moda.

Chi? Sony. Cosa? Un orologio basato sull’impiego di e-paper, la “carta elettronica” usata anche negli ebook reader. Quando? Ci stanno lavorando adesso, ma i prototipi già esistono. Dove? Nel mondo globalizzato importa poco: in Cina, in Giappone, nell’industria hi-tek, insomma. Perché? Per farne una moda, e tutto lascia pensare che ci riusciranno.

Ripresi dal colpo? Allora diciamola meglio. Un orologio. Morbido, tutto flessibile. Nero, bianco, disegnato, un po’ come vi pare. Fondo bianco, lancette nere. No, il contrario, se vi piace di più, basta premere la corona. Vi piacciono le “cuciture” sui bordi del cinturino? Voilá, ci vuole un attimo. Siete vestiti con abiti moderni, per cui meglio un cinturino sobrio? Via le cuciture. Volete un quadrante minimalista con ore e minuti, magari le prime in cifra e i secondi a lancetta? Fatto.

L’idea è applicabile anche ad altro, e già ci stanno “provando”: papillon psichedelici, decorazioni per cappelli, cinghiette cangianti per calzature, insomma un’idea molto flessibile, in tutti i sensi.

Questo strano (per ora) orologio e progetti collaterali sono frutto di un crowdfunding lanciato lo scorso settembre da Fashion Entertainments, azienda dietro a cui vi è il gigante nipponico Sony, che ha scelto questo sistema di proposito per evitare il tradizionale percorso mediatico e sviluppare la novità in modo diverso. Finora Fashion Entertainments ha raccolto 30mila dollari dal crowdfunding.

Sul “quando” sarà in vendita, Sony non si è sbilanciata ma, stando al sito del progetto, dovrebbe parlarsene intorno a maggio del prossimo anno. In tempo per l’estate, insomma: come tutti i dispositivi e-ink, si vede solo quando è illuminato.

Secondo il Wall Street Journal, quest’idea di Sony vorrebbe tamponare il settore smartphone, che per il gigante nipponico non va poi così bene. Ma ora è tempo di lasciar stare le parole e passare alle immagini. Anzi, ai filmati.

Buona visione.


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*