Chrome si mette a dieta

Un Mac in carica.
Un Mac in carica.
La Redazione
Di
Pubblicato il: 16/06/2015
Commenti Commenta | Permalink

L’ingegnere software Peter Kasting di Google sta riducendo i consumi di batteria da parte di Chrome. Ci sta riuscendo: sembra, in alcuni casi, fino al 50 per cento in meno.

Roma – Da piccolo nuovo browser che era – se ne parlava anche su queste pagine – pian piano Chrome di Google è diventato il browser più usato, ma anche un mangiabatterie dei device mobili, specialmente Mac. Ma Google lo sa: l’ingegner Peter Kasting ha appena scritto di aver trovato il modo di farlo essere più parco nelle pretese energetiche sul funzionamento a batteria.

Le versioni recenti di Chrome già provvedono a limitare le istanze di Adobe Flash allo stretto necessario al fine di ridurre i consumi energetici. Ma i nuovi trucchetti preparati per i Mac andranno oltre: il più grosso cambiamento riguarderà come viene eseguito il rendering (cioè il “completamento, aggiornamento e perfezionamento” del disegno di qualcosa sul video).

Più specificamente, l’idea è di non lasciare in attività quelle linguette che non si trovano in “primo piano” con il focus su di sé: se nessuno le sta guardando, non c’è motivo di farle funzionare in background proprio come quella in uso.

Dice Kasting:

Prima: il rendering sulle linguette in background aveva la stessa priorità di quello sulla linguetta attiva.

Ora: il rendering delle linguette in background riceve una priorità bassa, riducendo così il carico provocato dalle riprese di attività sulla linguetta stessa, che in vari test ha prodotto significativi risparmi (in uno di essi il 50 per cento).

Secondo quanto spiega l’ingegnere, non è finita: altri trucchetti nel sistema interno del browser, in particolare una riduzione delle riprese temporizzate dell’attività e un impiego più parco delle risorse della CPU renderanno le nuove versioni di Chrome più in linea con le capacità del browser di casa Apple, Safari.

Tutto questo dovrebbe significare l’abituale velocità quando c’è alimentazione da rete e maggior vita della batteria quando si è in giro. Secondo Kasting, le differenze saranno abbastanza rilevanti da poterle notare senza difficoltà.


La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, , ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.