BBM si aggiorna, con sostanziali novità

La presentazione della completa interoperabilità, fatta personalmente nel 2013 dall'allora AD di BlackBerry, Thorsten Heins.
La presentazione della completa interoperabilità, fatta personalmente nel 2013 dall'allora AD di BlackBerry, Thorsten Heins.
Di
Pubblicato il: 01/07/2015
Commenti Commenta | Permalink

Il client di messaggistica di casa BlackBerry è disponibile in una nuova versione, per tutti i dispositivi BlackBerry 10, allineando così le versioni per Android e iOS.

Roma – La notifica dal BlackBerry World deve essere ormai comparsa a tutti gli utenti, all’interno del BlackBerry HUB. I lettori affezionati al marchio canadese hanno già capito a quali sezioni del sistema operativo, BlackBerry 10, stiamo facendo riferimento.

In particolare dobbiamo aver visualizzato l’aggiornamento, alla versione 10.9.5.20, del nostro client di messaggistica più usato: il BBM. Tale versione introduce una serie di novità per l’utente, come si può evincere dalla changelog. L’aggiornamento prevede:

Chat privata – Per chattare e condividere contenuti in totale sicurezza. In una chat privata, i nomi di contatto sono nascosti, quindi è inutile salvare screenshot. Inoltre la chat si autodistrugge dopo un breve periodo di inattività;

Modifica messaggio – In caso di errore, è possibile ritirare, modificare e inviare di nuovo il messaggio;

Gestione della raccolta di adesivi – Per tenere gli adesivi organizzati, portando in primo piano i preferiti;

Cita messaggio – È possibile fare riferimento e rispondere a un messaggio precedente nella chat. Per citare un messaggio, toccarlo e tenere premuto, quindi selezionare dal menù l’opzione “Cita messaggio”.

Inoltre dobbiamo segnalare che, tutti gli attuali abbonati al servizio “Messaggi a tempo e ritirati” riceveranno un upgrade al nuovo abbonamento “Privacy e controllo”, senza alcun costo aggiuntivo. Questo nuovo pacchetto mira a riorganizzare, in un’unica soluzione, quelle funzioni che prima venivano vendute singolarmente. Rimane invece inalterata la possibilità di acquistare gli stickers da inviare nelle chat e il PIN personalizzabile.

Per chi non lo sapesse, il PIN è un codice univoco, personalizzabile da qualche tempo attraverso il pagamento di un canone mensile, con cui ogni utenza BBM viene identificata dai propri contatti. Non vi è quindi la necessità di condividere la propria rubrica con il provider – BlackBerry – per cercare i contatti attraverso il numero di telefono: il confronto con la propria rubrica locale, laddove richiesto, è nel verso contrario, ossia è BlackBerry, se interpellata dallo smartphone, a dire se un nome, presente in rubrica, corrisponde a un nome già dotato di un PIN.

Una funzione non banale se si pensa al fatto che in questo modo è possibile controllare chi effettivamente abbia la possibilità di vedere il nostro profilo, visto che ogni contatto deve essere preventivamente accettato per diventare tale.

Infine, precisiamo che la chat privata non è una chat cifrata end-to-end, come il BBM Protected di cui abbiamo parlato a suo tempo, quindi non vi è una grossa differenza rispetto alla chat utilizzata normalmente ai fini della riservatezza dei dati in transito sulla Rete.

Tutte le funzioni elencate fino ad adesso saranno presto presenti anche su BBM per iOS e Android; in particolare per quest’ultimo è stata finalmente introdotta una nuova versione interamente ridisegnata, seguendo le linee del c.d. Material Design, ormai emblema di stile per le applicazioni del Play Store.

Insomma un aggiornamento per cui invitiamo i nostri lettori BBM-muniti ad informarsi e a prepararsi per l’installazione, per poter usufruire di tutte le ultime novità offerte da BlackBerry, ma anche coloro che utilizzano altri sistemi (tra cui WhatsApp), notoriamente molto meno sicuri sotto il profilo della tutela dei dati personali altrui, contenuti nella propria rubrica. Dei quali, lo ricordiamo, si è responsabili.


Riccardo Donini (24 articoli)

Amante della tecnologia, in particolare crittografia e sicurezza. Attento alla discrezione, schivo del frastuono della Rete.


Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.