AdBlock Plus l’ha fatto: browser anti-banner per Android

Adblock Plus browser per Android.
Adblock Plus browser per Android.
La Redazione
Di
Pubblicato il: 21/05/2015
Commenti Commenta | Permalink

Il celebre produttore dell’altrettanto celebre add-on per browser sta sfornando una propria versione di Firefox che incorpora le protezioni dalle pubblicità troppo invasive.

Roma – AdBlock Plus, il ben noto plugin che sfila dalle pagine Web tutte le pubblicità, è pronto ad agire sotto forma di browser specializzato su tutti gli smartphone Android.

Battezzato AdBlock Browser, è ancora in Beta e chiunque può iscriversi per provarlo. Basato su Firefox, dà la possibilità agli utenti di non dover installare altre soluzioni aggiuntive per difendersi: agisce già “in prima persona” durante la navigazione.

Il browser di AdBlock si fregia di quattro caratteristiche: 1) blocco automatico dei banner (ovvio) esattamente come sulla versione desktop; 2) pagine caricate più velocemente, con risparmio di batteria e minor consumo di dati; 3) riduzione rischio malware a volte occultato dietro le pubblicità mobili; 4) controllo completo su quali pubblicità possono, eventualmente, essere visualizzate.

Gli utenti Android interessati a provarlo faranno bene ad unirsi alla Community su Google+ per seguirne gli sviluppi. Per installarlo, invece, occorre abilitare sul proprio smartphone o tablet l’installazione da fonti diverse da Google Play e scaricare il kit da:

https://downloads.adblockplus.org/devbuilds/adblockbrowser/00latest-arm.apk

quindi procedere all’installazione.

L’azienda spera di riuscire a terminare la fase Beta entro luglio o al massimo agosto prossimi, presumibilmente con ulteriori protezioni contro malware e tracciamenti. Per i più esigenti, l’AdBlock Browser è basato su Firefox 37 e gli sviluppatori sostengono che cercheranno di tenersi al passo con il rilascio di nuove versioni del celebre browser.

Secondo l’azienda AdBlock Browser non è semplicemente uno strumento “opportunistico” ma un vero e proprio sistema per migliorare l’esperienza utente mobile. Il co-fondatore, Till Faida, dice: «Ora che la gente è sul Web mobile, gli advertiser sono acccorsi per approfittare e hanno distrutto l’esperienza utente con banner spesso progettati senza pensarci, senza contare che spesso le reti pubblicitarie mobili hanno fior di problemi di sicurezza».

Certo, oggi pensare di potersi completamente sbarazzare della pubblicità, con tutto il mondo di servizi pseudogratuiti di cui ci si serve, è piuttosto naive. Un uso ragionato di AdBlock Browser potrà certamente essere d’aiuto, magari impiegato con un granello di sale in testa.

Se sarà presente su Google Play? Be’, se voi foste Google, ospitereste un prodotto che può bloccare il vostro circuito pubblicitario AdSense? Poi tutto è possibile, ma dire che sia improbabile non sembrerebbe azzardato.


La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.