Telecom Italia, Internet a 100 Mbps: arriva la NGAN

The New Blog Times
Marco Valerio Principato
Di
Pubblicato il: 24/05/2010
Commenti 1 commento | Permalink

Telecom Italia parte con la fibra e la Next Generation Access Network. La promessa è di portare 100 megabit al secondo a tutti. O quasi: 10 milioni di abbonati entro il 2016, dice

Roma – L’annuncio è di quelli altisonanti: Internet a 100 Megabit/secondo. Queste le parole con cui Telecom Italia ha annunciato l’avvio di un progetto che, entro il 2016, dovrebbe interessare 10 milioni di abitazioni, in 13 diverse città italiane.

La prima zona interessata dal progetto è quella del quartiere Prati di Roma: non vi sono conferme ufficiali ma è ragionevole pensare che la scelta sia caduta su di esso in quanto moltissime abitazioni di quella zona – inclusa quella di chi scrive – dispongono già di un collegamento in fibra ottica (ad oggi abbandonato) che negli anni 90 doveva già portare connettività veloce, nell’ambito di quello che era stato il progetto Socrate.

Stando alle cronache, tali abitazioni sarebbero circa 15mila e tra queste ci saranno le prime attivazioni sperimentali, circa un migliaio, seguite dalle attivazioni in altre zone della capitale (Belle Arti, Appio e Ponte Lungo). L’obiettivo finale più distante finora citato, come anticipato è quello di giungere nel 2016 a rifornire di connettività circa 10 milioni di clienti italiani.

Il progetto, dunque, mira a portare nelle case (ma non solo) la connettività NGAN (Next Generation Access Network), grazie alla quale si potrà usufruire di servizi evoluti come la trasmissione video HD in tempo reale, i servizi di cloud computing senza attese estenuanti, la domotica evoluta e tante altre opportunità limitate solo da fantasia (e velocità, ad oggi).

Per il momento, stando alle informazioni raccolte da Pmi.it, nulla è noto sulle caratteristiche e sulla commercializzazione dei servizi, in attesa della definizione di un quadro normativo riferito esplicitamente alla nuova tipologia di rete.

Un passo che sembrerebbe voler accorciare le distanze con il resto del mondo e attenuare l’eco nefasta di notizie meno confortanti, quali quella della maglia nera che il paese si è guadagnata in vari settori, incluso quello delle telecomunicazioni.

Marco Valerio Principato

COMMENTI (FACEBOOK)

Marco Valerio Principato (2079 articoli)

Informatico sin dal 1980, esperto di Internet ed elettronica e attivo in Rete dal 1999, ha curato articoli in diverse pubblicazioni specifiche tra cui Punto Informatico (direzione P. De Andreis) e CompuServe Magazine. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione, è responsabile di questo sito.


Abbiamo parlato di:
, , , ,

Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*