Oops, dimenticavo/ 18 aprile 2011 (ultimo numero)

The New Blog Times
Marco Valerio Principato
Di
Pubblicato il: 18/04/2011
Commenti Commenta | Permalink

Rubriche – Il PD fa un passo verso l’Art. 21 Bis in Costituzione, la fusione fredda di Bologna entusiasma la Svezia, fine del protocollo Kermit, Opera 11.10 è pronto, Intel e AMD supporteranno USB 3.0 senza controller esterni, Wordpress ferito gravemente

Roma – Si, avete letto bene: questo è l’ultimo numero di questa rubrica. Come preannunciato nel precedente, le statistiche parlano chiaro e non c’è giustificazione al continuare la presa d’appunti durante la settimana, per arrivare al lunedì con questa pagina.

Benché nel corso della sua esistenza abbia avuto un discreto seguito, le fonti di informazione oggi sono tante, fin troppe se si prescinde dalla qualità e, in particolare, dall’uso corretto della lingua italiana. Molta gente ama cercare di propria iniziativa, senza fare riferimento a chi seleziona contenuti e trangugiando la prima bevanda che si trova davanti, qualunque sia, in frequente totale assenza di senso critico.

Pertanto, pur ringraziando tutti coloro che fino a oggi hanno seguito questo “appuntamento” del lunedì, a questo specifico proposito siamo costretti a tirare i remi in barca: non farlo significherebbe non guardare in faccia la realtà, cosa che a fine mese, quando bisogna pagare la… bolletta dell’hosting provider, non possiamo sottrarci dal fare.

Un po’ dispiace, è innegabile, tuttavia occorre essere sinceri prima di tutto con sé stessi, dunque questa è la realtà e occorre prenderne atto. Ora stacchiamo dal taccuino l’ultima pagina e la trascriviamo qui di seguito, senza troppe remore: verranno tempi migliori, idee nuove, proposte nuove, del resto il Web cambia in continuazione.

Per il resto, beninteso, nulla cambia: questo sito continuerà a pubblicare durante la settimana le notizie che ritiene più interessanti e rilevanti, fermo restando che nonostante il suo aspetto tradisca molto (il che è voluto e fa parte del gioco), si tratta comunque di un blog, che non ha alcuna pretesa di periodicità né di tentare di offrire una copertura “senza buchi” del panorama delle informazioni sul mondo delle Scienze e Tecnologie ICT.

Appuntamento, quindi, alla prossima “idea” (gli appunti di oggi sono più in basso).

Marco Valerio Principato
Responsabile The New Blog Times


Oops 1 – A Roma il PD ha fatto un passo verso l’inserimento nella Costituzione di un “Art.21 Bis”, ossia il diritto alla Rete. Si alternano plausi e critiche: quel che conterà saranno, come al solito, i fatti.

Oops 2 – Il reattore a fusione fredda di Focardi e Rossi entusiasma i fisici svedesi Essén e Kullander, secondo i quali l’energia prodotta non può spiegarsi che con un processo nucleare.

Oops 3 – Muore il celebre protocollo Kermit, nato negli anni 90 per favorire l’interscambiabilità di dati tra sistemi diversi. Dal 1 luglio la Columbia University smetterà di venderlo e assisterlo. Presto sotto licenza BSD.

Oops 4 – È uscito Opera 11.10, nuova versione con nuovo speed dial e nuovo motore di rendering basato su WebP di Google. Di solito si aggiorna automaticamente, basta usare il browser.

Oops 5AMD e Intel vogliono supportare USB 3.0 in modo nativo, senza alcun controller esterno. A fianco di tutto questo, Thunderbolt continua a rombare.

Oops 6 – Ferita di notevole portata per Wordpress, che stando a quanto spiega il fondatore non è affatto da sottovalutare. Nonostante le rassicurazioni, c’è timore, com’è giusto che sia: non resta che sperare in bene.

Per le altre notizie, come sempre, vi rimandiamo alla Home Page ricordando che, oltre a tener d’occhio gli eventuali altri articoli pubblicati in giornata, chi desidera può seguire l’invio degli ultimi post in tempo reale, utilizzando i flussi RSS per HomeCommentiUltimissime Flash.


Marco Valerio Principato (2076 articoli)

Informatico sin dal 1980, esperto di Internet ed elettronica e attivo in Rete dal 1999, ha curato articoli in diverse pubblicazioni specifiche tra cui Punto Informatico (direzione P. De Andreis) e CompuServe Magazine. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione, è responsabile di questo sito.


Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*