Oops, dimenticavo/ 22 marzo 2010

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 22/03/2010
Commenti Commenta | Permalink

Rubriche – Qualche risposta su Windows Phone 7, lavori in corso su Twitter @anywhere, Android va un attimo “unificato”, Ning cambia capo, piace l’idea del social network in auto, niente privacy sulle reti sociali parola del MIT, forse “fake” la lettera a China Central Television dei 27 partner Google, allo studio i chip molecolari, Xobni arriva sul BlackBerry, Intel rende smart le reti elettriche, cos’è e cosa rappresenta oggi Google, HTC risponde alla denuncia di Apple e Google risponde a Viacom, l’invisibilità diventa 3D, Mariposa ancora emerge in Spagna sugli HTC Magic

Roma – Eccoci giunti alla prima edizione primaverile 2010 della rubrica. Le temperature sono state leggermente meno rigide, pur non essendo poi così lontano il ricordo di qualche centimetro di neve sulla capitale, che altrove magari si è presentata in ben altre quantità.

La primavera, però, non ci ha distratto abbastanza da non far caso ad alcune cosine accadute in giro per il pianeta, che vi riferiamo qui di seguito.

Oops 1 – Per i curiosi, Mary Jo Foley ha preso appunti in una conferenza stampa con Charlie Kindel, capo sviluppo del progetto, e ha fornito la risposta ad alcune tra le domande più comuni su Windows Phone 7: da leggere, ci sarà qualche sorpresa. A parte l’apprendere che manca il copiaincolla.

Oops 2 – Stanno lavorando sodo al progetto Twitter @anywhere: le premesse/promesse sembrano buone.

Oops 3 – Android? Un’idea geniale ma, osserva più di qualcuno, ha bisogno di essere più unico: meno frammentazione, troppe versioni in giro in pochi anni. In questo modo non sarà mai una vera community.

Oops 4 – Ning, il network su cui si appoggiano numerosissime iniziative come l’italiana Diritto Alla Rete, ha cambiato capo: ne parla Marc Andreseen, presidente.

Oops 5 – Social Network in auto: un’idea che sempre più realtà del mondo delle quattro ruote stanno corteggiando, in testa Ford.

Oops 6 – Social Network e Privacy? S’è detto tante volte che è un binomio di termini mal conciliabili. Se non bastasse, il Massachusetts Institute of Technology e diversi esperti lo dimostrano in maniera scientifica.

Oops 7 – Sembrerebbe che la lettera inviata dai 27 partner di Google a China Central Television sia un “fake”: Bloomberg sostiene di aver contattato 22 di quelle aziende e nessuna avrebbe confermato. Per di più sembra che alcuni media locali (stampa e radio) si siano schierati contro Google, accusandolo di essere strumento dei servizi segreti americani.

Oops 8 – Curioso nuovo modo ideato dal MIT per creare microchip super-piccoli, molecolari: si fa in modo che alcune molecole, che “non si sopportano” l’una con l’altra – dice – si dispongano in un determinato modo.

Oops 9 – Utenti aziendali e enterprise di Xobni, se usate il BlackBerry per l’email aziendale, è finita l’attesa: il plugin si è incarnato anche in un’applicazione per il celebre smartphone.

Oops 10 – Le power grid, ovvero le grandi reti di distribuzione elettrica, potranno diventare smart grazie a Intel, che ci sta lavorando pesantemente.

Oops 11 – Cos’è davvero Google? Cosa significa oggi? Prova a offrire un quadro della situazione Tom Forenski, esperto e redattore di Silicon Valley Watcher, in un interessante post su Zdnet dalla lettura molto piacevole.

Oops 12 – HTC risponde al fuoco contro Apple, scagliato qualche tempo fa a suon di denunce, mentre EFF alcuni giorni fa aveva scoperto qualcosa di strano nelle licenze di Cupertino. Denuncia tu che denuncio anch’io… sembrano quasi… italiani. E non sono da soli: continuano a litigare anche Viacom e Google.

Oops 13 – L’idea dell’invisibilità piace, piace in tanti settori. E ora, stando al Karlsruhe Institute of Technology tedesco, pare che il concetto stia atterrando anche nel campo del tridimensionale.

Oops 14 – Mariposa… a quanto pare non riposa (Oops n. 8 dell’8 febbraio): 3mila esemplari di HTC Magic venduti in Spagna tramite Vodafone risultano portatori del temibile trojan. Vodafone assisterà tutti gratuitamente, ma è un guaio.

Per le altre notizie, come sempre, vi rimandiamo alla Home Page ricordando che chi desidera può anche seguire l’invio degli ultimi post in tempo reale, utilizzando i flussi RSS per HomeCommentiUltimissime Flash.

Sull'autore:

La Redazione (3149 articoli)

Nucleo redazionale del sito a cui lavorano i responsabili, ossia Marco V. Principato e Dario Bonacina, su articoli scritti da altri collaboratori o da essi stessi. Vedere le rispettive bio.



  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+
Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*