Oops, dimenticavo/ 8 novembre 2010

La Redazione
Di
Pubblicato il: 08/11/2010
Commenti Commenti disabilitati | Permalink

Rubriche -Volano (tre) schiaffi nel mondo P2P, Schmidt ipotizza meno censura in Cina, olografia più vicina, regole nuove per privacy in Europa entro 2011, Google (ri)sveglia Apache Web Server, StreetView sotto schiaffo in Gran Bretagna, Sophos antivirus ed ESET atterrano su Mac OS X, Intel spinge fino a 10nm, nasce Datagov.it

Roma – Eccoci giunti al secondo appuntamento di novembre 2010 con un taccuino instancabile che, come sempre, ha preso appunti durante la settimana.

Appunti che vi suggeriamo, qualora di interesse, di trascrivere (nel senso informatico: si intende l’effettuazione un bel copia-incolla): un domani possono tornare utili, quindi fatelo in formato HTML, così da portarvi dietro anche i link.

Come sempre, se c’è qualcuno disposto a darci una mano, ben venga: basta scrivere alla Redazione. Potete farlo anche semplicemente per segnalare notizie che voi ritenete importanti.


Oops 1Venti di guerra sul P2P: Le Monde dice che il 53 per cento dei francesi non scarica più (ma è credibile, ricordando questo?), la Finlandia sembra ammorbidire, ma stupisce la Nuova Zelanda, che vuol ritenere gli scariconi colpevoli salvo prova contraria. Un qualcosa che non sembra possa avere efficacia alcuna.

Oops 2 – I cinesi sono tanti, anche solo quelli dotati di smartphone. Talmente tanti che secondo Eric Schmidt il governo dovrà allentare la presa: impossibile controllare 800 milioni di utenti mobili.

Oops 3 – Si avvicina ancora la possibilità di effettuare trasmissioni olografiche: lo testimonia uno studio dell’Università dell’Arizona.

Oops 4 – L’Europa spinge l’acceleratore sulla privacy: Viviane Reding interviene per enunciare possibili future regole con cui ognuno potrà difendere la propria riservatezza. Se ne parla, dice, entro il 2011.

Oops 5 – Apache, il Web server, riceve uno spintone da Google: BigG ha intenzione di farlo correre più veloce del 50 per cento. Con un apposito modulo, battezzato “mod_pagespeed”. Linux (e non solo) attende felice.

Oops 6 – L’Autorità britannica per la privacy dice che Google StreetView ha violato le regole. Ma non sarà multato se promette di non farlo più.

Oops 7 – Da queste parti s’era già detto di almeno una soluzione antivirus free per Mac, ma volendo ora si aggiunge Sophos con una sua soluzione free, accanto a una soluzione a pagamento di ESET, “quelli” del Nod32.

Oops 8 – Intel spinge per rimpicciolire: in itinere ci sono chip da 22nm e, prossimamente, addirittura da 10 nm.

Oops 9 – Esperti di nuove tecnologie, docenti universitari, funzionari pubblici e privati hanno redatto un manifesto in cui si concentrano le indicazioni da seguire perché le Pubbliche Amministrazioni si modernizzino sul serio.

Per le altre notizie, come sempre, vi rimandiamo alla Home Page ricordando che, oltre a tener d’occhio gli eventuali altri articoli pubblicati in giornata, chi desidera può seguire l’invio degli ultimi post in tempo reale, utilizzando i flussi RSS per HomeCommentiUltimissime Flash.


  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+

Argomenti trattati:
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sezione in lettura: Oops dimenticavo

« »

Commenti

I commenti sono chiusi (articolo datato o decisione redazionale).
I ping sono chiusi (articolo datato o decisione redazionale).