Oops, dimenticavo/ 21 febbraio 2011

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 21/02/2011
Commenti Commenta | Permalink

Rubriche – Al MWC 2011 nuovi slate e smartphone Samsung e il PSP Phone di Sony, Dada perde il capo, LG predilige il 3D senza occhialini, Skype cerca l’amicizia con il Wireless, MPEG si offre con idee gratuite per la Rete, HTC ha svelato il Facebook Phone, WiFi pubblico fa male alle aziende di connettività, a luglio LiMo 4, niente GPL per Windows MarketPlace, bug in SMB di Windows e nel protocollo BROWSER

Roma – Siamo giunti al 21 febbraio 2011, con temperature in verità anomale, almeno nella zona centrale dell’Italia: raggiungere i 19° in questo periodo è alquanto inconsueto.

Ciò non ha impedito di spazzolare la Rete, alla ricerca di cose sulle quali vale la pena di prendere un appunto, che fedelmente trascriviamo qui di seguito.

Come sempre, se c’è qualcuno disposto a darci una mano, ben venga: basta scrivere alla Redazione. Potete farlo anche semplicemente per segnalare notizie che voi ritenete importanti. Ricordate anche che, sin d’ora, si sono aperte nuove possibilità per chi collabora.


Oops 1 – Dal MWC 2011 emergono novità a raffica. Troneggiano Samsung e Sony: la prima ha lustrato il catalogo aggiungendo il nuovo smartphone Galaxy S II e una versione più grande dello slate Galaxy Tab, mentre la seconda ha tolto il velo dall’Xperia Play, ossia l’atteso “PSP Phone”.


Oops 2 – Dada ha perso il capo: Paolo Barberis lascia per “divergenze sulla strategia aziendale”. Ne approfitta il gruppo RCS, il cui controllo sale al 54.63 per cento.

Oops 3 – LG si ricava molto spazio al MWC 2011, forte delle novità che introduce: tra queste primeggiano i suoi nuovi tablet e smartphone, con vocazione 3D senza occhialini.

Oops 4 – Skype cerca l’accordo con gli operatori wireless cellulari e non, e sigla intese grazie alle quali utilizzare il celebre applicativo sarà meno osteggiato.

Oops 5 – Il gruppo MPEG ha capito che tira un’ariaccia in Rete: continuare a chieder soldi non porterebbe da nessuna parte. E propone l’idea di un suo standard, del tutto gratuito.

Oops 6 – Facebook Phone si, Facebook Phone no, e invece si: l’ha fatto HTC, eccolo. Con tanto di “tasto F”. Non è opera diretta di Zuckerberg, ma che importa?

Oops 7 – Le aziende subiscono sleale concorrenza dal WiFi pubblico: così la pensa Stefano Parisi, presidente Asstel ed ex-Fastweb. Secondo cui si vanificano anche gli sforzi per le NGN.

Oops 8 – Nonostante il trionfo di Android su letto di iOS con spruzzate di BlackBerry e residui di Symbian, pare che Linux creda ancora nel mobile: a luglio la prossima versione della piattaforma LiMo.

Oops 9 – Pur non da giurista, lo sviluppatore ed evangelist di Red Hat Jan Wildeboer ha spiegato che l’articolo 5 della licenza di accesso (PDF) a Windows Marketplace esclude a priori ogni forma di licenza aperta, inclusa GPL e simili. Mary Jo Foley di ZDNet ha provato a chiedere a Redmond, e sembra ci sia intenzione di rivedere, almeno in parte, la questione.

Oops 10 – Voragine in Windows: riguarda il protocollo SMB, quello usato per condividere le cartelle. Per Vupen il problema è critico, per Secunia è moderato, in ogni caso occhi aperti. Inoltre, c’è un altro buco abbastanza grave nel protocollo BROWSER, occhi di nuovo aperti.

Per le altre notizie, come sempre, vi rimandiamo alla Home Page ricordando che, oltre a tener d’occhio gli eventuali altri articoli pubblicati in giornata, chi desidera può seguire l’invio degli ultimi post in tempo reale, utilizzando i flussi RSS per HomeCommentiUltimissime Flash.

COMMENTI (FACEBOOK)

La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*