The New Blog Times

World Class

BlackBerry: chi va piano va sano e va lontano

Moti Rafalin, AD di WatchDox.
Di 22/04/2015 (Link breve)

Rispetto ad altri giganti, nell’acquisire l’israeliana WatchDox l’azienda canadese sembra investire cifre modeste. Il nodo non è nella quantità, ma nella qualità dell’investimento.

Commenti Commenta | Leggi »

Hutchison Whampoa, arrivano gli «strumenti». Pronti per Google?

Sir Li Ka-Shing, 87 anni (presidente della holding).
Di 20/04/2015 (Link breve)

Nasce un nuovo prodotto in seno alla multinazionale delle TLC, ideato per agevolare l’ingresso di nuovi operatori mobili virtuali internazionali. Pensando anche a Google?

Commenti Commenta | Leggi »

Pubblicità su misura, proprio per te. Da Google

Targeted Advertising: Google si prepara.
Di 16/04/2015 (Link breve)

La guerra per il bottino sulla pubblicità tra Google e Facebook potrebbe presto svolgersi su un nuovo fronte: quello su misura, basato (anche) sull’indirizzo email.

Commenti Commenta | Leggi »

Analisi dati sanitari, accordo Apple-IBM

Di 15/04/2015 (Link breve)

Apple ed IBM siglano un accordo per l’interscambio di dati sanitari, ricavati dai device indossabili, destinati alla ricerca e alla tutela della salute con l’aiuto di apposite piattaforme di sviluppo e con la potenza di calcolo del celebre Watson.

Commenti Commenta | Leggi »

Google mira al roaming internazionale gratuito

Quando vedremo comparire «Google IT» al posto di «Tre ITA» o "Vodafone IT» o «Wind» o «3 ITA»?
Di 08/04/2015 (Link breve)

Google avrebbe intenzione di diventare un MVNO (Mobile Virtual Network Operator) globale, per garantire roaming gratuito ai clienti. Americani, per ora.

Commenti Commenta | Leggi »

IBM pronta a investire 3 miliardi nella IoT

Il logo BlueMix di IBM.
Di 31/03/2015 (Link breve)

Tutto connesso, dotato di sensori, controllabile e misurabile. In questo scenario sta arrivando anche IBM, con investimenti cospicui e notevole know-how.

Commenti Commenta | Leggi »

Preoccupati per lo spionaggio NSA? Chiudete l’utenza Facebook

Spionaggio online: quasi impossibile evitarlo.
Di 30/03/2015 (Link breve)

Nonostante appositi trattati prevedano tutele per i dati personali dei cittadini UE, restano ancora elevati i rischi di «tracimazione d’autorità». L’UE se ne sta occupando.

Commenti Commenta | Leggi »

USA, attirare le donne nell’informatica

La significativa immagine del New York Times, da cui traspare immediatamente la cura, anche ambientale, con cui sono realizzate le università, anche grazie alle loro molto maggiori disponibilità finanziarie rispetto al sistema italiano che, letteralmente, le affoga.
Di 24/07/2014 (Link breve)

Alcuni tra i più prestigiosi atenei statunitensi hanno deciso di invertire la tendenza e far sì che un numero sempre più importante di ragazze e donne si rivolgano all’informatica.

Commenti 2 commenti | Leggi »

Internet of Things: un framework Open Source chiamato OIC

Internet of Things, l'Internet delle Cose, è il futuro, molto più prossimo di quanto si creda.
Di 09/07/2014 (Link breve)

Nasce l’Open Interconnect Consortium: sono le grandi imprese a volerlo, in un contesto completamente Open. Per gestire il futuro fino in fondo.

Commenti Commenta | Leggi »

Apple torna “verde” e rientra in EPEAT

Di 16/07/2012 (Link breve)

Clamorosa inversione di marcia dell’azienda di Cupertino, che dopo aver rilevato le critiche degli utenti e dell’opinione pubblica, fa rientrare i propri prodotti nel sistema di classificazione EPEAT per la conformità agli standard ambientali: “Si è trattato di un errore”.

Commenti Commenta | Leggi »

Apple, la mela non è più verde

The New Blog Times
Di 11/07/2012 (Link breve)

Apple si è completamente ritirata da EPEAT, il consorzio sotto cui ricadono importanti specifiche per il rispetto dell’ambiente. E la California reagisce: ha intenzione di porre il veto alle mele non verdi

Commenti 2 commenti | Leggi »

Google Plus? Non è indispensabile, parola di Eric Schmidt

Eric Schmidt
Di 05/09/2011 (Link breve)

Gli accessi a Google Plus non sembrano essere in grande ascesa, anzi. Secondo Schmidt, si tratta di un “servizio di identità”, del tutto “non indispensabile”. Peccato che se ci si cancella, qualcosa accade, eccome

Commenti 1 commento | Leggi »

Ultimi commenti

Tutte le sezioni

Archivi

NYTimes Tecnologia »

ZDNet Tech News »

NYTimes BITS Blog »

Google News S/T USA »

GLI AUTORI

Successivi »

Ultimissime flash »

Iscrizione Newsletter »

QR Code di questa pagina »

Ultimo aggiornamento al sito

  • venerdì 24 aprile 2015 ore 13:31

Twitter »

Facebook »