iOS 7, 8 e Android, attenzione a «XAgent», «Durak» e «IQ Test»

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 07/02/2015
Commenti Commenta | Permalink

Sono in circolazione XAgent, spyware per iOS 7 e 8, nonché alcune App di malware per Android. Cautela e, soprattutto, maggiore serietà nell’uso degli smartphone.

La sempre maggiore diffusione di smartphone, in particolare quelli basati su iOS (Apple) e Android, provoca la diffusione di rischi per la sicurezza. Secondo quanto riferito da Martina Pennisi sul Corriere sono a rischio gli utilizzatori di iOS 7 e 8 con lo spyware XAgent e quelli di Android con le App Durak e IQ Test.

Mentre il primo è un pur pericoloso spyware, per essere infettati dal quale occorre un’azione “non convenzionale” (cliccare su link ricevuti via email o configurazioni da sviluppatori) ed è, quindi, sufficiente limitarsi all’impiego di App scaricate dall’App Store ufficiale, i secondi sono semplici App, che fino a non molti giorni fa erano regolarmente scaricabili da Google Play.

Chi desiderasse verificare la notizia leggendo l’articolo del Corriere tenga presente che esso contiene dei refusi: il nome del gioco di carte è Durak e non Durkan; il test del QI si chiama IQ Test, senza alcun trattino (è possibile verificare sul blog di Avast, che cita anche una App di storia, quindi di sicuro interesse per gli studenti).

Esclusa l’App di storia, si tratta di App di notevole “presa” in quegli strati sociali meno illuminati (il primo è un gioco di carte, il secondo un test sul quoziente di intelligenza), dunque la loro possibilità di attecchire e diffondersi è elevata, anche in funzione della grande quota di mercato occupata da Android.

Spyware e virus sugli smartphone

Spyware e virus sugli smartphone

Per questo, su queste pagine ribadiamo sempre di guardare agli smartphone come a dei normali computer – lo sono, a tutti gli effetti – il cui grado di vulnerabilità è anche molto più alto per via della relativa facilità di impiego. Ciò significa evitare di testare, senza pensarci, ogni App che capita a tiro: purtroppo, maggiore sarà la diffusione di questi sistemi, maggiore sarà l’interesse di malintenzionati, a qualunque titolo e per chiunque operanti, a penetrarli per sfruttarli a proprio vantaggio e ai danni dei relativi proprietari.


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*