Il BSoD diventò mobile, e approdò su iOS

Schermo blu su iOS?...
Schermo blu su iOS?...
La Redazione
Di
Pubblicato il: 26/06/2015
Commenti Commenta | Permalink

La «schermata blu della morte», a quanto pare, non è più prerogativa esclusiva di Windows: sta accadendo ad alcuni utenti iOS. E per uscirne occorre un reset fisico.

Roma – Avete presente il BSoD, la famosa/famigerata schermata blu di Windows, ottenuta la quale non c’è altro da fare che un violento riavvio (e sperare che tutto si risolva)? Bene, sta capitando agli utenti di iOS.

I media specializzati di settore hanno già ricevuto diverse segnalazioni dai loro lettori, ma anche online l’eco della questione è tutt’altro che assente: se ne sono lette su Facebook, su Reddit e su Twitter, per dire solo le più rilevanti.

Gli utenti interessati – spiega Mac Rumors – assistono a una schermata di colore blu, a seguito della quale il proprio device si riavvia. Sembra che in particolare siano gli utenti di T-Mobile ad avere questo problema da due o tre giorni (anche se pare difficile legare un simile comportamento a un operatore, ndB).

Leggendo si rileva che il problema ha riguardato iPhone 6 Plus, iPhone 6 e iPhone 5S, con riavvii a intervalli oscillanti tra i dieci e i trenta minuti. E non sembra neppure un problema legato a una specifica versione di iOS, in quanto si legge del problema sulla 8.1 come sulla 8.3.

L’unica, possibile responsabilità dell’operatore cellulare, su cui però non vi sono conferme, risiederebbe in un aggiornamento che T-Mobile avrebbe distribuito Off The Air e che potrebbe essere la causa del riavvio, dovuto alla memoria occupata, secondo quanto un loro cliente ha riferito a Mac Rumors.

Qualora dovesse accadere, sembra che alcuni siano riusciti a risolvere con un hard reset, come raccomandato dall’operatore cellulare a chi ha chiamato per rappresentare il problema. Qualora non bastasse, T-Mobile ha raccomandato di eliminare i vecchi messaggi di testo ed eseguire un ripristino alle condizioni iniziali di fabbrica tramite iTunes.

Non proprio un bel finale, pertanto è bene – nella remota ipotesi si verificasse – avere un buon backup, possibilmente recente: se si dovesse arrivare alla necessità di “factory reset”, all’interno dello smartphone non resterebbe nulla.


La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, , ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.