E se il riscaldamento lo procurassero i server?

Copertina del sito di Nerdalize.com.
Copertina del sito di Nerdalize.com.
La Redazione
Di
Pubblicato il: 27/03/2015
Commenti Commenta | Permalink

I server, in effetti, più sono potenti più producono calore. E se, anziché raffreddarli disperdendolo, lo si sfruttasse? Due società ci stanno provando.

Eneco, azienda impegnata nel settore dell’energia e una “tech startup” chiamata Nerdalize hanno siglato un accordo insolito: sfruttare l’energia termica prodotta dai server per riscaldare le case dei Paesi Bassi.

La Eneco, con sede nella nazione e oltre due milioni di clienti, questa settimana ha dichiarato di avere in corso dei test su apparati che ha battezzato “e-Radiators”. Si tratta di server che mentre divorano numeri generano calore, come tutti. Li hanno dislocati in cinque diverse case nella nazione per vedere se la loro produzione di calore può costituire un’alternativa percorribile al posto dei radiatori tradizionali.

La parte tecnologica è idea nata dalla startup Nerdalize, i cui fondatori ritengono di aver sviluppato l’idea giusta dopo aver cercato di riscaldarsi vicino a un (potente) notebook in occasione del guasto di un termostato del riscaldamento domestico: ironizzando sulla situazione, uno di loro ha suggerito di mettere in funzione 100 diversi notebook per risolvere il problema, e così è nata l’idea.

«Dieci minuti dopo ci siamo detti: “non è un’idea poi così pazza”» ha detto Boaz Leupe, uno dei fondatori. Nerdalize sostiene che gli e-Radiators saranno per aziende e istituti di ricerca un’alternativa economica rispetto al collocare i propri server in un data center. E dal momento che la bolletta viene pagata da Nerdalize, i clienti di Eneco otterranno calore gratis.

Secondo le due aziende ne beneficia anche l’ambiente perché, di fatto, l’energia è sfruttata due volte: come potenza di calcolo e come potenza termica per il riscaldamento ambiente.

Il fatto che, in prospettiva, si tratti di una miriade di server sparsi non è un problema: il cloud computing è l’architettura adatta per gestire una simile idea senza alcun problema. Eneco intende far impiegare questa potenza di calcolo distribuita da istituzioni come il Medical Center dell’Università di Leiden, che vi svolgerà calcoli complessi utili per le proprie attività di ricerca.

Questo test durerà sino a fine anno corrente. Al completamento, le due aziende decideranno se rendere o meno disponibile il sistema per altri utenti.


La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.