Android Wear sarà compatibile con l’iPhone

Presto in dialogo con iOS di Apple?
Presto in dialogo con iOS di Apple?
La Redazione
Di
Pubblicato il: 13/04/2015
Commenti Commenta | Permalink

Google sembrerebbe intenzionata a dare alla luce la piena compatibilità tra Android Wear e l’iPhone, ovvero iOS. Molto presto. Se Apple glielo lascerà fare.

Milano – Non lo si può dire con certezza, ma sembra proprio che Google non abbia intenzione di lasciar fare all’ecosistema chiuso di Cupertino: stando a quanto rivelano fonti anonime a The Verge, i device Android Wear stanno per essere messi in grado di funzionare con l’iPhone, e non mancherebbe neanche tanto.

Se l’indiscrezione si concretizzerà, significherà che Google metterà tutti i “compatibili Android Wear”, ossia smartwatch prodotti da LG, Samsung, eccetera, in condizione di posizionarsi immediatamente davanti all’Apple Watch. E creerà più di qualche grattacapo ad Apple.

Del resto Android Wear è una piattaforma testata e robusta. Si tratta di un’interfaccia touch con cui è possibile far scorrere schede e notifiche e i costruttori sono altresì liberi di aggiungere una o due corone dedicate, benché non richieste.

Dunque, un sistema di notifica da polso capace di “duplicare”, in certo qual modo, le funzioni dello smartphone Android. Prevede anche la ricerca vocale di Google e le informazioni di Google Now, regolarmente basate sulla posizione geografica. Consente anche l’impiego di Google Fit, che su apparecchi compatibili misura il battito cardiaco, i passi e altri valori d’interesse per l’attività fisica.

Sinora, come piattaforma, non ha attecchito molto. Nonostante le promesse iniziali di Google di porsi come standard per apparecchi Samsung, Sony, LG e altri, molti osservatori hanno ritenuto Android Wear un’interfaccia poco pratica e non facile da usare.

Qualora Google davvero portasse a compimento a breve la compatibilità, non ci sarebbe da stupirsi: con Pebble è accaduta la stessa cosa. Resterà, piuttosto, da vedere se Apple consentirà nel proprio App Store la presenza di una App dedicata ad Android Wear. Tuttavia Apple ha imparato, con gli anni, che la chiusura totale non funziona: lo dimostrano ad esempio iTunes, regolarmente rilasciato da tempo e puntualmente aggiornato anche per Windows. Lo scopo è proprio quello di non precludere la gestione di iPod e di altri device Apple a chi non possiede un computer Mac.

Non resta che attendere.


La Redazione (3322 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, , ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.