Sybase svela la sua mobility platform

The New Blog Times
La Redazione
Di
Pubblicato il: 24/05/2010
Commenti Commenta | Permalink

Una piattaforma omnicomprensiva, capace di gestire l’intero scenario enterprise in mobilità: questo il progetto di Sybase, con alle spalle la forza di SAP

Roma – Arrivare presto e bene in pista: questo l’obiettivo che si è posta Sybase, che la scorsa settimana ha svelato Mobility Platform, un’innovativa piattaforma in cui trovano spazio server, applicazioni mobili e servizi per le grandi aziende che necessitano di qualità nei servizi mobili.

Il tema della mobilità inizia a essere molto sentito nei reparti IT delle grandi aziende e Sybase, acquisita il mese scorso da SAP, non intende arrivare tardi. Chi impiega uno smartphone non per diletto ma per lavoro, secondo l’azienda troverà ad esempio pieno supporto per il commercio elettronico mobile, pur senza privarsi della sicurezza, circospezione, strumentazione di analisi e controllo e disponibilità messe a disposizione dell’infrastruttura IT.

Sybase mira dunque a risolvere tutti quei problemi di interoperabilità e compatibilità tra apparati diversi, offrendo un prodotto che definisce un one-stop stop, un punto unico di approvvigionamento per i sistemi in mobilità. In particolare, nella nuova piattaforma si trovano:

  • I Sybase Mobile Server: un’architettura in cui c’è la piattaforma di sviluppo Sybase Unwired Platform (SUP), Sybase Afaria Device Management Suite e Sybase iAnywhere Mobile Office con SQL Anywhere
  • Applicazioni mobili: ci si trova Sybase Mobile Sales per il CRM di SAP, Sybase Mobile Workflow per la Business Suite di SAP e Sybase mBanking 365
  • Sybase Mobile Services/mCommerce Services, progettati per i mercati consolidati e quelli in via di sviluppo
  • Enterprise Services: applicazioni e servizi per il marketing mobile e il CRM mobile
  • Operator Services: sono partnership con gli operatori dei servizi mobili
Il nuovo scenario di mobility platform progettato da Sybase (click per ingrandire)

Il nuovo scenario di mobility platform progettato da Sybase (click per ingrandire)

Il sistema nel suo complesso è estremamente approfondito e variegato (vedi figura): ciò dovrebbe consentire all’azienda di fornire alla propria clientela un’offerta a 360 gradi, completa di dettagliatissime statistiche redatte man mano che i dati fluiscono attraverso i cinque data center di cui Sybase dispone nel mondo.

Per chi avesse speciali preoccupazioni in relazione alla particolare tipologia di dati trattati (es. dati di clienti appartenenti alla sfera di quelli finanziari), l’azienda ritiene di poter lasciare qualcosa in più fuori della cloud, sacrificando in parte la completezza delle statistiche e delle funzioni analitiche.

Le applicazioni, almeno per il momento, saranno tutte native al fine di far risparmiare più batteria possibile nei terminali mobili. Nel futuro prossimo, l’azienda pensa di aggiungere funzionalità legate alla location e alle comunicazioni dirette tra terminali mobili.

Alla base di tutto, naturalmente, c’è l’ingresso in SAP di Sybase: dunque, se l’architettura porterà i risultati sperati è assolutamente tutto da vedere, anche se le premesse, per gli scenari a cui mira, sembrano esserci tutte.


La Redazione (3321 articoli)

Nucleo redazionale del sito dove, sotto la direzione di uno o entrambi i responsabili (Marco Valerio Principato e Dario Bonacina), vengono lavorati articoli scritti da altri collaboratori o da loro stessi.


Abbiamo parlato di:
, ,

Commenti (Facebook)
Commenti (locali)




Nota: La moderazione in uso potrebbe ritardare la pubblicazione del commento. Non è necessario reinviarlo.

*