Siti per ristoranti: 5 idee di personalizzazione per attrarre i clienti

I siti per ristoranti ma anche per altre attività food come bar, locali e pizzerie sono assolutamente fondamentali per riuscire a lasciare il segno, promuovendosi attraverso uno strumento che può fare la differenza. Non solo fidelizzi chi già ti conosce ma riesci ad attirare nuovi potenziali clienti; un sito web per il tuo ristorante può quindi aiutarti a comunicare nel modo corretto e rafforzare l’immagine del tuo brand.

In questo articolo ti sveliamo alcuni elementi che possono personalizzare i siti web per ristoranti e tutto quello che devi sapere e che devi assolutamente inserire nel portale.

Siti per ristoranti: elementi di personalizzazione

Per prima cosa ovviamente punta sul logo, se ancora non ne hai uno coinvolgi una web agency con un grafico in modo che possano studiare (con l’aiuto di un consulente per la ristorazione) il logo giusto per la tua attività. Devi ricordare che non è qualcosa che cambierai con grande frequenza e servirà per farti riconoscere, dovrà rappresentarti, attirare l’attenzione ed essere unico nel suo genere.

Di pari passo, una volta avuto il logo è fondamentale giocare con i colori: sono proprio queste sfumature che possono aiutarti a distinguerti dalla concorrenza. Se risulta veritiero che la scritta nera su sfondo bianco resta la più leggibile, devi anche sapere che puoi utilizzare i colori del tuo logo per alcune personalizzazioni. In questo modo il sito web risulterà molto più particolare e sicuramente sarà coerente con l’immagine che desideri dare.

Per personalizzare il tuo sito web puoi anche utilizzare delle belle immagini, coinvolgere un food photographer è sicuramente un’ottima idea. Con l’aiuto di questa tipologia di professionista potrai ottenere un effetto grafico “wow”. Ricordiamo che si mangia prima con gli occhi e piatti presentati in modo accattivante e ben fotografati potranno invogliare la prenotazione.

Oltre a questi contenuti consigliamo qualcosa di interattivo: un QR Code, ad esempio, per il menù in modo che si possa scaricare oppure la possibilità di vedere a 360 gradi com’è il locale all’interno se presentasse un design particolare.

Siti per ristoranti: perché sono essenziali

Non si tratta solo di un portale dove le persone possono consultare un menù ma diventa una piattaforma di atterraggio, un primo contatto con il tuo cliente. È fondamentale quindi che contenga tutte le informazioni necessarie, una call to action efficace e soprattutto che possa avere tutti i contatti per fare in modo che l’utente finale possa entrare in contatto con te e il tuo staff.

Un sito web per ristoranti ti può dare una mano a fare in modo che gli utenti ti trovino con più facilità, soprattutto se è ben posizionato su Google tenendo in considerazione anche la Local SEO. Oltre a ciò puoi lavorare sulla brand identity rafforzandola e sfruttare la piattaforma per le tue sponsorizzate, facendo in modo che le ADV facciano atterrare gli utenti su un sito con tutte le informazioni e una pagina chiara su ciò che offri.

Tieni in considerazione che la concorrenza è davvero spietata e negli ultimi mesi sono sempre più i ristoranti, i locali e le pizzerie che stanno investendo nel digitale per essere sempre più competitivi. Non parliamo di semplici siti vetrina con menù e contatti ma di veri portali specializzati che possono raccontare la tua storia, i tuoi valori e molto altro ancora.

Tra quello che devi inserire assolutamente sul tuo sito ci sono i contatti e il menù ma non devono assolutamente mancare delle belle foto e un funzionale servizio di prenotazione online, ideale sia per prenotare tavoli tramite app sia per offrire servizi aggiuntivi come quello d’asporto e il delivery. Infine, in caso il tuo locale organizzi eventi a tema o serate speciali non dovrebbe assolutamente mancare una pagina dedicata.

Continue Reading

Fotografo matrimonio Trieste: 5 cose da sapere prima di assumerlo

fotografo-matrimonio- trieste

Trovare un fotografo matrimonio Trieste e sceglierlo con cura è importante. Le foto infatti sono fondamentali: consentiranno agli sposi di rivivere ogni volta che vorranno il loro giorno speciale, fra emozioni e dettagli importanti.

Non solo i fiori, la location e il menù, fra gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione c’è anche il fotografo. Sarà lui infatti il “grande testimone” del matrimonio, colui che dovrà immortalare ogni istante per poterlo ricordare per sempre. Una scelta giusta dunque è essenziale per non sbagliare: questo perché il giorno delle nozze non si ripeterà e bisognerà arrivarci preparati. Per guidare la scelta ci sono diversi criteri, tutti da considerare.

Fotografo matrimonio Trieste, cosa chiedere e sapere 

Il primo elemento, essenziale, è lo stile fotografico. Esistono infatti tantissimi stili che vengono seguiti dai professionisti. Il più famoso e alla moda è quello fotografico. Un modo per raccontare al meglio la cerimonia senza utilizzare solo le foto di rito, bensì tramite dettagli, foto scattate all’improvviso e particolari che erano sfuggiti a tutti.

Bisognerà poi capire quali sono le varie tempistiche. Ossia in quanto tempo sarà pronto l’album di nozze, quanti saranno i servizi e se ci saranno delle location differenti. La scelta dell’album è importante perché dovrà seguire lo stile del matrimonio al meglio.

Il terzo elemento chiave da considerare riguarda i ritocchi alle foto. Spesso infatti il matrimonio dura per tutta la giornata. Per questo bisognerà concordare con il fotografo eventuali dettagli da sistemare e i fattori su cui bisognerà canalizzare maggiormente l’attenzione per un servizio che sia impeccabile.

Ogni fotografo poi ha i suoi pacchetti dedicati che comprendono più o meno servizi. Ad esempio alle foto è possibile in alcuni casi aggiungere un video che raccolga i momenti salienti della cerimonia, da accompagnare al classico album delle nozze.

Infine non dimenticate il fattore tempo. Il fotografo infatti dovrà seguire la cerimonia a partire dal momento che per gli sposi è considerato come l’inizio della festa. Ad esempio quello in cui la sposa riceve a casa il parrucchiere o quello in cui sale in auto per raggiungere la sua metà e pronunciare il sì. In alcuni casi il servizio inizia la sera prima, per consentire al fotografo di entrare nel mood della festa. 

Fra i consigli più importanti per chi deve scegliere il fotografo del matrimonio, soprattutto, c’è quello di darsi il tempo necessario per conoscere il professionista, per raccontare la coppia e ciò che si desidera dal suo lavoro. Tutto per poter creare qualcosa che rispecchi le necessità degli sposi.

Come trovare un fotografo di matrimonio a Trieste

Fotografo di matrimonio a Trieste, Matteo Braghetta è un professionista di alto livello scelto da moltissimi sposi per raccontare il loro giorno più bello. I suoi servizi sono impeccabili e portano gli innamorati alla scoperta di una location unica, con il centro storico arricchito dalla basilica Cattedrale di San Giusto, dal Palazzo delle Poste e dal Faro della Vittoria.

Chiamata anche “piccola Vienna sul mare”, Trieste è un tesoro da scoprire con tanti luoghi meravigliosi in cui scattare foto suggestive come il Castello di Miramare, la laguna di Grado oppure le aziende agricole sulle colline del Collio. Una cornice meravigliosa per il giorno più bello, assolutamente da non perdere.

Matteo Braghetta realizza foto che sono dei capolavori, catturando le emozioni di sposi e invitati. Prima della cerimonia si svolge – se i clienti lo vogliono – un incontro per conoscersi e instaurare un rapporto di fiducia, fondamentale per poter portare a termine un lavoro impeccabile. Il risultato è un album che racconterà ogni attimo del “sì” in modo coinvolgente ed emozionante. Un ricordo indelebile da sfogliare con amici e parenti per ricordare con il sorriso una occasione importantissima.

Continue Reading

Matite personalizzate: 5 idee originali (e vincenti) per realizzarle

matitepersonalizzate

I gadget aziendali piacciono. Saper scegliere il prodotto giusto per le aziende è fondamentale, soprattutto per catturare l’attenzione dei clienti e diffondere la propria immagine. Tra questi, le matite personalizzate sono un’ottima idea di gadget aziendale, che permette di farsi pubblicità in molte situazioni.

Le matite personalizzate sono ideali per promuovere un’azienda in molti contesti di business come fiere, workshop e convegni o decisamente apprezzate come regali pubblicitari per un’occasione di business, che sia la promozione di un evento o un prodotto specifico. C’è chi sceglie di regalare un set di matite personalizzate come omaggio o per celebrare un evento privato.

Regalare una matita personalizzata è una scelta diffusa in molti contesti e occasioni, ma soprattutto sono utili, perché di largo consumo a scuola, in università, in ufficio, a casa. Di matite c’è anche l’imbarazzo della scelta per modello e caratteristiche, tutte da stampare con il logo aziendale per veicolare una pubblicità diretta ed efficace. Quando si parla di matite, si possono considerare tipologie in legno, pastelli, mini matite e gessetti ed, ancora, matite in legno economiche specifiche per bambini a cui poter abbinare astucci personalizzati.

Matite personalizzate: 5 idee vincenti

Le matite personalizzate con nome su www.shopforshop.it portano, ad esempio, molta visibilità a un marchio, come già detto. Ciò che le rende vincenti c’è sicuramente l’ottimo rapporto qualità-prezzo, oltre a essere sempre e da sempre un classico intramontabile, che resiste al passare delle mode.

Leggere, funzionali ed eco-sostenibili. Di ogni tipo e colore, dal profilo classico o moderno, le matite personalizzate con logo sono sempre apprezzate come gadget da offrire ad ogni evento, fiera, congresso, seminario.

Una scelta classica, apparentemente scontata, ma le matite personalizzate con il nome sono una pietra miliare del marketing dei prodotti promozionali, un modo pratico e divertente per far colpo nei confronti di ogni potenziale cliente.

Una volta scelto il modello è possibile stampare sul lato prescelto il sito web, i contatti, i social per aumentare i follower, ad esempio.

Bambini felici con la personalizzazione!

Le matite personalizzate sono perfette anche come regalo per bambini, grazie ai loro colori vivaci, alle scritte e ai loghi, riuscendo ad attirare l’attenzione e rendendo l’attività ludico-ricreativa più divertente.

Personalizzare le matite per i bambini è molto utile soprattutto per chi lavora con i bambini, ha un’attività di ristorazione e intrattiene i più piccoli o lavora presso uno studio medico con piccoli pazienti. Se, poi, l’occasione è una festa, regalare matite personalizzate è un’ottima idea, facendo stampare sopra il nome del bambino o abbinandole ad altri gadget.

Entri in negozio ed esci con una matita

Una matita personalizzata con logo è un ottimo strumento promozionale per qualsiasi attività commerciale. Sempre più negozi scelgono le matite al posto dei volantini e dei biglietti da visita, in particolar modo per pubblicizzare una nuova apertura, gratificare una clientela già fidelizzata o che ha finalizzato un acquisto di un certo importo.

Matite personalizzate per negozi e clienti speciali!

Matite personalizzate per la laurea

Un’occasione speciale da ricordare con un regalo semplice e d’impatto: diploma, laurea o compleanno. Se l’idea piace, un regalo simpatico potrebbe essere donare agli invitati nel giorno della festa, un kit di matite personalizzate con il nome del festeggiato e la data della ricorrenza da ricordare. Un gadget, un oggetto di uso quotidiano o una bomboniera low cost.

Studiare, scrivere, sottolineare libri sarà più speciale per chi vorrà ricordare una giornata indimenticabile.

Quando l’attesa è personalizzata!

Molto frequente è la scelta da parte di professionisti come avvocati, medici, attività commerciali come centri benessere, parrucchieri di realizzare per i propri clienti o potenziali tali matite personalizzate da regalare e offrire tra un’attesa e l’altra.

Prendere appunti prima di entrare nello studio di un avvocato per una consulenza o ingannare l’attesa prima di una visita medica o, in alternativa prendere nota su promozioni o fare il cruciverba. Le matite personalizzate accompagnano ogni esigenza e se graficamente accattivanti cattureranno sicuramente l’attenzione del cliente.

Il gadget artistico preferito dei freelance

Ad ogni professionista il suo gadget. Anche per i liberi professionisti l’idea di realizzare matite personalizzate rappresenta un canale pubblicitario di sicuro impatto ed effetto, sia che si tratti di fotografi, grafici, designer o che si svolga un lavoro creativo a stretto contatto con i propri clienti. La base c’è, la creatività artistica per la personalizzazione passa in mano al professionista e, successivamente, al partner scelto per la loro realizzazione come Shop for Shop.

 

Continue Reading

Moduli LED: quali sono i modelli attualmente in commercio e a chi affidarsi

moduli-led

Le novità nel campo dell’illuminazione portano con sé sempre più innovazione e lo fanno tenendo in considerazione tanto l’ambiente quanto il risparmio energetico. Tra i prodotti di punta troviamo proprio i moduli LED (o schede LED) che stanno rappresentando il futuro dell’illuminazione grazie alle loro peculiarità.

Moduli LED: cosa sono

In grado di emettere un fascio di luce quando sono alimentati, i LED sono l’acronimo di Light Emitting Diode e sono stati considerati da tutti, fin dal loro esordio, il futuro per il settore dell’illuminazione. Ideali per la loro capacità di ridurre il consumo di energia e quindi anche le bollette, riescono ad impattare meno sull’ambiente emettendo meno CO2 rispetto ad altre fonti di illuminazione e vengono apprezzati anche per i minori costi di manutenzione.

I moduli LED non sono altro che il risultato finale del montaggio dei LED sul lato di un circuito stampato (PCB) tramite saldatura, senza forare in alcun modo il circuito.

Nel mercato mondiale queste soluzioni sono sempre più utilizzate grazie alla loro versatilità e alla possibilità di personalizzare al 100% l’aspetto tecnico. Apprezzati perché durevoli e adattabili  in caso di retroilluminazione, sono davvero un prodotto apprezzato e sempre più comune. Se vuoi conoscere nel dettaglio cosa sono i moduli LED, tutti i vantaggi e il loro funzionamento, leggi l’approfondimento fornito da Universal Science.

A chi affidarsi per i moduli LED

Vuoi sostituire la tua vecchia illuminazione e trasformarla in LED con un intervento di relamping? Desideri semplicemente acquistare moduli LED ma vuoi la certezza di progettare con cura ogni componente della scheda? Affidati ai professionisti di Universal Science, azienda nata nel 2007 in Italia che ha saputo fin dal 2012 muovere passi importanti nell’attività di sviluppo e produzione made in Italy grazie alla tecnologia SMT.

La vera svolta arriva però nel 2018 con il lancio del proprio brand RED – Integrating Lighting Technologies seguito poi, nel 2022, dall’acquisto di una terza pick&place ad elevata capacità che ha portato Universal Science ad aumentare le capacità produttive grazie a un totale di tre linee SMT all’avanguardia.

Universal Science è un punto di riferimento non solo nazionale ma mondiale per quanto riguarda le soluzioni LED: i moduli creati dall’azienda sono sempre più aggiornati e in grado di offrire massime prestazioni a ridotti consumi. Con un’esperienza pluridecennale, Universal Science riesce a fornire un supporto concreto nella progettazione e nello sviluppo dell’illuminazione LED.

Moduli LED in commercio: le diverse soluzioni

Sono diversi i campi e i modelli di applicazione: i moduli LED diventano un’ottima soluzione per tantissimi settori differenti dimostrando la loro grande versatilità. Ci sono diversi tipi di LED che possono essere utilizzati nell’orticoltura: è stato studiato come l’illuminazione artificiale nelle serre possa ottimizzare la crescita delle colture. In questo caso Universal Science mette a disposizione delle soluzioni sia per l’illuminazione che per l’alimentazione dei corpi illuminanti.

Un’altra soluzione è quella che coinvolge il settore della refrigerazione.n questo caso i moduli LED sono studiati per non andare ad influire sulle proprietà dei cibi, evitando quindi che possa rovinarsi o deteriorarsi il prodotto. Alcuni progetti di Universal Science propongono poi un sistema LED UV-C che è in grado di fornire un’azione germicida tutelando gli alimenti al 100%.

I moduli LED possono essere impiegati anche per l’illuminazione outdoor. In questo caso i prodotti sono studiati per resistere alle diverse condizioni atmosferiche riuscendo a gestire la presenza di vento, pioggia o polvere senza che il sistema subisca danni.

Infine segnaliamo anche la possibilità di utilizzare moduli LED per effettuare un intervento di relamping, come succede per l’illuminazione pubblica dei paesi e delle città, quando i comuni scelgono di mantenere gli apparecchi d’illuminazione storici e di sostituire soltanto la sorgente luminosa al loro interno.

Perché scegliere i moduli LED: quali sono i vantaggi

Se ti stai chiedendo quali siano i vantaggi che puoi ottenere dalla tecnologia LED, devi sapere che:

i LED utilizzano meno energia, quindi ti permettono di avere un risparmio sul consumo energetico

i LED riducono i costi di manutenzione e hanno una vita molto più lunga rispetto alle lampade tradizionali

– i LED offrono efficientamento energetico rendendoti più green e sostenibile

 

 

Continue Reading

Plate bending machine: scegli il modello giusto per la tua industria

4-rolls-plate-bending-machines

Una plate bending machine è una macchina per la piegatura delle lastre, cioè un macchinario industriale idraulico utilizzato per piegare e arrotolare diversi tipi di lamiera in una forma circolare o conica. Nel settore industriale idraulico le plate bending machine si suddividono in base ai rulli di cui dispongono. Per cui avremo macchine a tre rulli (3 Rolls Plate Bending Machine) e macchine a quattro rulli (4 Rolls Plate Bending Machine).

Per entrambe le tipologie di macchine esistono diversi modelli di fabbricazione. In questo caso, in modo che possiate scegliere quello più adatto alle vostre esigenze industriali, ci occuperemo di analizzare i modelli di macchine a quattro rulli, cioè le 4 rolls plate bending machines.

4 rolls plate bending machines: RI72 della 1960Seravesi

Nel campo delle piegatrici per lastre a 4 rulli la 4 Rolls Plate Bending Machine, denominata anche RI72 della 1960Seravesi, è una delle più maneggevoli e semplici da usare grazie alla possibilità di accedere comodamente alle parti idrauliche e all’opportunità di avere sempre sotto controllo lo stato di efficienza della macchina con un rapido colpo d’occhio al pannello di controllo sempre alla portata dell’operatore, per non andare incontro a inconvenienti di nessun tipo e possedere un’ottima digitalizzazione aziendale.

Pre-curvatura perfetta, velocità e affidabilità, facile da usare, posizionamento di precisione. Sono queste le principali caratteristiche di una RI72 della 1960Seravesi caratterizzata da una solida carpenteria metallica e da strutture lineari. Ma scendiamo nel dettaglio e analizziamo la macchina più da vicino per una panoramica completa delle sue caratteristiche.

I roll bender della serie RI72 della 1960Seravesi sono disponibili con capacità da 25mm fino a 300mm e lunghezze del rotolo da 1000mm fino a 6000mm. La precisione di posizionamento dei rotoli è garantita nel tempo grazie a un sistema di guida lineare. I rulli inferiori vengono guidati all’interno della struttura della macchina, eliminando la possibilità di gioco dovuto all’usura della macchina, contrariamente a quanto accade su altri modelli di macchine.

La prepiega viene realizzata senza utilizzare nessun sistema di leva ma seguendo un tratto rettilineo minimo grazie all’elevata forza dei cilindri sui rulli inferiori. Quindi stiamo parlando di una prepiega perfetta anche grazie all’annullamento dell’attrito dei rulli garantito da un sistema di guide in bronzo lubrificate. Inoltre ogni rullo della 4 Rolls Plate Bending Machine utilizza due potenziometri lineari che garantisce il parallelismo dei rulli che sono regolabili indipendentemente e si inclinano con comodità per consentire l’esecuzione della piegatura del cono.

Plate bending machine: struttura della RI72 della 1960Seravesi

Merita particolare attenzione descrivere la struttura della 4 Rolls Plate Bending Machine per darvi l’idea di quanto sia efficace e tecnicamente perfetta questa macchina modello RI72 della 1960Seravesi.

Le traverse, come i telai di supporto dei cilindri di movimentazione dei rulli, sono realizzate in acciaio elettrosaldato e sottoposte a trattamento termico normalizzante. I rulli sono in acciaio speciale al carbonio e il loro sistema di rotazione è formato da due motori idraulici accoppiati e due riduttori epicicloidali montati direttamente sui rulli. Su ogni rullo della 4 Rolls Plate Bending Machine, inoltre, sono montati dei potenziometri lineari per consentire il controllo elettronico del parallelismo tra i rulli.

La RI72 della 1960Seravesi può avere da due fino a sei pompe per la massima spinta lineare e rotazionale. Un sistema a più pompe garantisce, in caso di guasto della pompa, un infallibile funzionamento della macchina anche a prestazioni ridotte.

I cilindri della 4 Rolls Plate Bending Machine sono realizzati in acciaio legato e acciaio al carbonio con stelo cromato e utilizzano guarnizioni di primarie marche, mentre la centralina idraulica è composta da un gruppo motopompa, elettrovalvole e valvole di massima pressione che garantiscono la protezione da sovraccarico.

Come vedete è un piacere analizzare ogni dettaglio della RI72 della 1960Seravesi perché ci permette di capire quanto sia il modello giusto per i vostri lavori industriali. Stiamo parlando di una macchina dalla massima efficienza in grado, grazie a una maniglia di apertura idraulica, di consentire la rimozione del tubo prodotto in posizione orizzontale. Inoltre la 4 Rolls Plate Bending Machine si avvale di un sistema di lubrificazione centralizzato automatico con pompa dotata di serbatoio autonomo, programmabile da pannello touch. Un’altra caratteristica di fondamentale importanza è il modem per controllare da remoto il PLC in caso di modifiche software per risolvere immediatamente i guasti macchina. Merita una menzione anche il controllo SIEMENS KTP1200 PN indipendente Touch Panel con display touch screen a colori da 12”. In sostanza è possibile visualizzare sul display la posizione, il bilanciamento dei rotoli, impostare e leggere l’inclinazione dei rotoli, impostarne la velocità (due velocità di rotazione), le funzioni diagnostiche e l’allarme macchina.

Una macchina estremamente versatile che vi invitiamo a scoprire più da vicino chiedendo informazioni direttamente a 1960Seravesi.

Continue Reading

Il gazebo pagoda, una soluzione ideale per eventi all’aperto a prova di vento

gazebo -pagoda

Il gazebo pagoda è la soluzione perfetta per rendere unico ogni evento all’aperto, proteggendo gli ospiti dal vento e dalle possibili intemperie. Si tratta di uno strumento indispensabile per la buona riuscita di qualsiasi party.

Cos’è il gazebo pagoda 

Chi è appassionato e conosce la cultura orientale conosce molto bene la Pagoda. Si tratta di una torre che è presente nella tradizione dei popoli d’Oriente e nel tempo ha contaminato religione e architettura grazie alla sua forma unica.

La pagoda è un edificio che presenta un tetto a falde, caratterizzato da spigoli curvati. Il suo design ha ispirato famosissimi designer e architetti ed è proprio da essa che deriva il gazebo a pagoda. Una tensostruttura che ha conquistato un posto speciale nei giardini e nei balconi di edifici sia pubblici che privati grazie alle sue strepitose caratteristiche.

Le caratteristiche del gazebo pagoda

I gazebi pagoda, eleganti e utili, sono dei tendono che vengono realizzati con un telo PVC, con un tetto a falde spiovente e degli spigoli che sono leggermente curvati. Il nome di questa struttura deriva da un termine cinese antico: “torre a otto angoli”. Solitamente il gazebo ha una struttura a base quadrata, classica, molto simile alle tradizionali pagode giapponesi.  

Regolari e bellissimi, questi gazebi sono scelti sempre di più per abbellire terrazzi e giardini, in occasione di party, pranzi o cene. Il bello della struttura è che il tetto non tende a scivolare sotto il manto, bensì sostiene il telo, conferendogli una forma piramidale. Il telo è resistente, impermeabile, ignifugo ed è in grado di schermare al meglio i raggi UV.

Questa strepitosa combinazione dona design elegante e robustezza. Grazie a queste caratteristiche i gazebi pagoda sono particolarmente diffusi per mettersi a riparo negli spazi aperti. Vengono installati spesso in zone commerciali come locali, ristoranti e bar per creare un luogo ottimo in cui allestire tavoli e sedie e creare un meraviglioso dehor estivo.

Sono perfetti pure per chi organizza enti pubblici e fiere, per realizzare l’allestimento degli stand, degli info point oppure delle aree ristoro durante le manifestazioni all’aperto oppure gli eventi. Non solo: il tetto alto fa sì che il gazebo pagoda possa trasformarsi pure in un utilissimo spazio in cui parcheggiare le auto, ideando un’area riparata per le concessionarie di automobili e gli autolavaggi.

Infine va sottolineato che il gazebo pagoda è ideale pure per gli spazi privati come terrazzi oppure giardini. Rappresenta infatti una soluzione elegante e molto pratica per creare delle zone living esterne in cui godersi l’aria fresca dell’estate o l’ombra.  

Accoglie con facilità tavoli e sedie in cui sedersi per mangiare – dall’aperitivo alla cena – divanetti e sdraie per rilassarsi e ritagliarsi un momento di pace. La struttura, dunque, è particolarmente flessibile e il suo uso è pressoché illimitato.

Dove trovare un gazebo pagoda

È possibile trovare il gazebo a forma di pagoda su topeventistore.com. Sul portale sono disponibili numerosi modelli di gazebo pagoda certificati, ottimi per assicurare la buona riuscita di qualsiasi evento e manifestazione. Le strutture sono tutte altamente resistenti al vento e agli agenti atmosferici, sono certificate, durano nel tempo, mentre il tetto possiede una protezione ignifuga.  

Continue Reading

Ditta autotrasporti: come scegliere l’impresa a cui affidarsi

La ditta di autotrasporti è una figura fondamentale per chi svolge attività economiche che, per un motivo o per un altro, prevedono la movimentazione di merci. Per giunta, la sua importanza è aumentata negli anni, di pari passo con la diffusione di alcune dinamiche commerciali e industriali.

Dunque, è sempre bene scegliere con accortezza a chi affidarsi. Ne parliamo qui, fornendo qualche coordinata da spendere in fase di valutazione e descrivendo il ruolo che una buona ditta di autotrasporti può giocare al giorno d’oggi.

Perché scegliere una buona ditta di autotrasporti è cruciale

Affidarsi alle ditte di autotrasporti è da sempre un passaggio obbligato per chi gestisce determinate attività economiche. Il riferimento è a:

  • Punti vendita. Chi vende prodotti e vuole andare oltre le possibilità offerta dagli spazi fisici, deve necessariamente rivolgersi a una ditta di autotrasporti. Stiamo parlando della vendita sul suolo nazionale e internazionale da parte degli e-commerce. Tutto ciò, a prescindere dal fatto che siano autonomi o collegati a un negozio fisico.
  • Aziende impegnate nel secondario. Lo scopo, in questo caso, è garantirsi la fornitura delle materie prime necessarie alla realizzazione dei prodotti. L’importanza della ditta di autotrasporti risulta trasversale ai settori merceologici. E’ tale che l’azienda operi nella trasformazione del cibo, nella manifattura, nell’industria pesante etc.

Sullo sfondo, agiscono dinamiche in continua evoluzione, ma che si muovono verso un aumento progressivo del peso esercitato dalle ditte di autotrasporti. Nel primo caso, si auspicano consegne sempre più rapide, in modo da erogare un servizio degno delle grandi piattaforme di e-commerce, e quindi risultare vincitori, o almeno sopravvivere, alla battaglia della concorrenza e della competitività.

Nel secondo caso, una buona ditta di autotrasporti, che significa soprattutto veloce, consente di realizzare quell’approccio just in time teorizzato ormai qualche decennio fa, ma che trova oggi la sua massima espressione con l’aumento del potere decisionale dei clienti, che possono arrivare a decidere le fattezze del prodotto. Insomma, lo scopo è produrre meglio, più in fretta, quasi su misura delle esigenze degli utenti, magari espresse “quasi” in tempo reale.

Come scegliere la ditta di autotrasporti

Individuare una ditta di autotrasporti è relativamente facile: l’offerta abbonda ed è facilmente esplorabile. Individuare un’ottima ditta di autotrasporti, che incida favorevolmente sulle speranze di successo della propria attività, è già un altro paio di maniche. Alcuni criteri possono aiutare nella scelta, o meglio nella valutazione delle ditte che si stanno passando in rassegna.

  • Offerta di servizi. Si fa presto a dire “trasporto su gomma”. In realtà, le variabili sono numerose, e così anche le modalità con cui si declina questa fondamentale attività. Dunque, una buona ditta dovrebbe semplicemente mettere a disposizione tutto: dai trasporti speciali agli ADR, passando per i servizi espressi.
  • Rapidità. Ovviamente, la velocità di consegna è un aspetto importante, e che consente di rispondere meglio alle dinamiche della propria impresa e, indirettamente, alle esigenze dei clienti. Tutto ciò al netto dei “tempi tecnici” necessari per giungere da un punto A a un punto B.
  • Servizi collaterali. Anche i servizi extra sono fondamentali, a loro modo, e suggeriscono la qualità generale di una ditta di autotrasporti. Questi servizi riguardano nella maggior parte dei casi il tracking e le questioni assicurative.
  • Reputazione. Infine, la reputazione. Cosa c’è di meglio del parere degli ex clienti per valutare chi eroga un servizio? La reputazione può essere rappresentata dai feedback e dal passaparola, che non passa mai di moda e si rivela sempre utile.

Una soluzione da prendere in considerazione

Questi criteri sono relativamente facili da utilizzare, ma richiedono comunque un certo impegno. Anzi, si può affermare che cercare, valutare e scegliere una ditta di autotrasporti è faticoso, anche alla luce del grado di specializzazione della stessa, che spesso va oltre le competenze di chi cerca. Dunque, il consiglio è di affidarsi alle ditte riconosciute universalmente come le migliori. Se nello specifico cercate una ditta autotrasportatori a Trento, optate per CatTrento.

Spicca per l’ampiezza di servizi, che comprende anche i complicatissimi ADR. I tempi sono mediamente più ristretti rispetto alle altre ditte, l’offerta è varia anche per quanto concerne i servizi extra. I prezzi, infine, sono congrui, e rispecchiano senza eccessi il grado di competenza della ditta. Insomma, merita di essere presa in considerazione prima di tutte le altre.

Continue Reading

Cler negozio: il servizio rapido, preciso e super efficiente

Un guasto è sempre un problema che va risolto velocemente, come accade per il blocco di una cler o la serratura rotta che possono creare disagi e danni economici non indifferenti. Per questo motivo è molto importante intervenire rapidamente, in particolare se si tratta di attività commerciali e aziende. 

Riparazione Cler negozio a Milano

Quando si blocca la cler di un negozio o accade che la serratura della stessa sia guasta, anche a causa di una forzatura è necessario intervenire in tempi molto brevi, per ripristinare l’attività lavorativa e, soprattutto, lavorare senza preoccupazioni.

Quando si ha a che fare con la serranda del negozio o della propria abitazione è una questione di sicurezza e per le riparazioni conviene affidarsi a personale esperto come il Servizio Serrande a Milano e provincia.

Grazie al supporto di un team di specialisti qualificati, il servizio serrande esegue ogni tipo di riparazione su saracinesche e cler, anche elettriche. Ogni intervento viene portato a termine con tempestività e professionalità, con la garanzia di un servizio eccellente e un giusto rapporto qualità prezzo.

Serrande elettriche e manuali a Milano: servizio e competenza

Un negozio o un’attività commerciale può dotarsi di due tipi di cler: elettriche e manuali. In tempi più recenti le serrande elettriche si sono diffuse rapidamente, soprattutto se consideriamo gli esercizi commerciali e capannoni industriali.

Ciò che differenzia le cler elettriche da quelle manuali è la modalità di funzionamento: se per le prime è il funzionamento del motore a regolare la sua apertura e chiusura automatica, per le saracinesche manuali, come è facilmente intuibile, il motore di avviamento è costituito dalla sola forza umana.

Funzionamento a parte, in entrambi i casi è importante prevedere un’attività di manutenzione ed eventuali riparazioni che vanno affidate a personale competente e tecnici specializzati che garantiscano sicurezza e rapidità di intervento.

Le tempistiche, infatti, in queste situazioni sono prioritarie e decisive. Attraverso un rapido intervento si potrà risolvere il problema in tempi brevi, avere garantito il corretto posizionamento delle cler e di conseguenza anche la loro funzionalità. Per ogni problema relativo a un guasto o al blocco di una cler a Milano è possibile rivolgersi al servizio di assistenza attivo 7 giorni su 7 che si occuperà della riparazione.

Riparazione cler negozi e fondi commerciali a Milano

Quando la cler di un negozio non funziona correttamente potersi rivolgere a un fabbro di zona che si occupi della riparazione direttamente sul posto rappresenta senza dubbio un gran vantaggio. Rivolgendosi al servizio serrande a Milano, grazie alla disponibilità di artigiani qualificati che mettono a disposizione conoscenze e competenze per la riparazione delle cler guaste o malfunzionanti.

In questo modo sarà facilmente possibile individuare il problema e iniziare a lavorarci per ripristinare il suo corretto funzionamento. In brevissimo tempo avrai nuovamente la tua saracinesca funzionante. Possiamo riparare qualsiasi tipo di saracinesca.

Cler difettose: quando sostituire le molle 

Le molle delle saracinesche o delle cler sono componenti essenziali che ne consentono il loro corretto funzionamento.

Può succedere che il blocco di una cler sia dovuto al deterioramento di alcuni elementi come le molle che, se difettose, saranno da sostituire. Infatti la sostituzione molle è prevista quando accade che si rompono o cedono, influenzando in maniera negativa l’intera funzionalità della cler. Anche in questo caso, trattandosi di guasto dovuto a un componente della serranda, è necessario richiedere un intervento di sostituzione molle, mettendosi in contatto con il servizio di serrande a Milano.

Eseguendo questo tipo di lavoro i tecnici intervenuti si occuperanno di installare delle nuove molle, scegliendo i modelli che più si adattano alla cler difettosa. Una volta individuata la tipologia più adatta all’intervento, in breve tempo verrà ripristinato il corretto funzionamento della cler.

Servizio serrande e cler a Milano: le attività di intervento

Ogni intervento del servizio serrande a Milano è programmato per offrire un servizio tempestivo in modo da risolvere definitivamente ogni problematica relativa a una cler non funzionante.

Tuttavia sono diversi i servizi principali del servizio serrande sono diversi e così classificati:

  • riparazione serranda Milano
  • Riparazione saracinesche
  • Pronto Intervento 7 giorni su 7 serrande Milano
  • Riparazione basculante a Milano
  • Sostituzione e riparazione molle serranda Milano
  • Sostituzione Motore Saracinesca a Milano
  • Manutenzione Cler elettrica

 

Continue Reading

Spedizione internazionale e spese doganali: come e quando si calcolano?

spedizione internazionale

La spedizione internazionale avviene tra due paesi posti in un diverso continente perciò possono essere calcolate delle spese superiori. Con l’avvento di internet e la crescita dell’e-commerce sempre più utenti si rivolgono a negozi internazionali, travalicando i confini europei. Le merci vengono spedite via aereo o via nave per raggiungere i paesi e consegnare i prodotti. Anche noi possiamo inviare dei pacchi all’estero facendo attenzione a espletare le giuste formalità e pagare le famose spese doganali.

Durante il periodo della pandemia da Covid-19 le aziende hanno intensificato le spedizioni internazionali a causa dell’impossibilità da parte delle persone di viaggiare e spostarsi in autonomia. Per questo, le rotte di navigazione e le linee aeree preposte per le merci sono state ampliate per far fronte alla nuova richiesta del mercato. E dunque a oggi raggiungere l’altra parte del mondo non è mai stato così facile.

Prima di inviare un pacco, però, dobbiamo conoscere le tariffe per la spedizione internazionale così da valutare le spese complessive e capire se il trasporto è vantaggioso oppure no. In quest’ottica sono nate tante piccole aziende online che ci aiutano a capire come muoverci e sono pronte a soddisfare le nostre esigenze, come il servizio offerto da spediscionline.it.

In realtà, il sito è un aggregatore di offerte che ti permette di valutare la proposta migliore presente sul mercato e di scegliere il metodo di spedizione più efficace e veloce. Così si avrà la facoltà di decidere a quale azienda affidarsi vagliando diverse possibilità e selezionare quella che appare più affine ai nostri intenti.

Come funziona la spedizione internazionale?

La prima mossa da fare è quella di preparare il pacco. Dovremo fare in modo che i prodotti non entrino in collisione e non si possano rovinare durante il trasporto. Perciò, mettiamo del materiale supplementare a protezione. Andranno bene sia il polistirolo che della semplice carta, dipende dal tipo di merce.

Una volta garantita la sicurezza chiudiamo il pacco. Per fare ciò, utilizziamo del nastro adesivo per pacchi in dose generosa. Quando il pacco sarà pronto potremo spostarci sul web per cercare un servizio di spedizione che corrisponda alle nostre esigenze. L’abbiamo trovato? Bene, ora non ci rimane che preparare tutti i documenti di trasporto.

Al pacco possiamo anche allegare un’assicurazione di viaggio così da garantirci un rimborso in caso di perdita e rottura. Questa evenienza è utile qualora all’interno del nostro pacco ci fossero dei beni di valore. Quindi possiamo decidere l’orario di partenza e di ritiro del pacco e il gioco è fatto. Il nostro pacco è pronto per uscire dai confini nazionali.

Per sapere quali documenti di viaggio servono basterà chiedere al spedizioniere, il quale saprà consigliarci al meglio. Non prendiamo mai l’iniziativa di spedire senza gli adeguati documenti perché potremmo vederci recapitare il pacco di nuovo a casa. Pertanto, ascoltiamo chi si occupa di spedizione internazionale e prepariamo i documenti adatti.

Come si calcolano le spese doganali?

Nei viaggi internazionali i nostri pacchi devono essere sottoposti ai controlli della dogana. Un ente che controlla l’entrata e l’uscita dei prodotti in viaggio. In base a certi parametri sul pacco vengono calcolate le spese doganali. Se il valore intrinseco della merce non supera i 22 euro allora non ci saranno ulteriori spese da pagare.

Per un valore superiore ai 22 euro fino ai 150 euro si pagherà una percentuale di IVA. L’importo corretto sarà calcolato sugli oneri del vettore, le spese di trasporto e il valore della merce. Qualora si superassero i 150 euro le spese saranno più ingenti. Andranno dunque calcolate l’iva, il dazio e l’onere del vettore. Insomma, un calcolo piuttosto difficile da fare per questo bisogna affidarsi a un servizio esperto.

Altrimenti potremmo incorrere in multe piuttosto salate. Le regole e le spese cambiano anche in base al tipo di prodotto che stiamo esportando. Per esempio i liquidi seguono un processo di spedizione diverso dai materiali solidi. Hanno altresì bisogno di una documentazione specifica e a volte piuttosto complessa soprattutto per quanto riguarda la spedizione di alcolici.

Quindi, come ci muoviamo per fare una spedizione internazionale?

Affidiamoci a un servizio competente in grado di rispondere in maniera celere alle nostre esigenze di spedizione. Prepariamo un pacco dove i prodotti contenuti all’interno rimangano sigillati in sicurezza e rispettiamo le richieste di documentazione e le spese di spedizioni. In più,  se il pacco ha un certo valore aggiungiamo un’assicurazione viaggio che ci proteggerà in caso di rottura o perdita.

Continue Reading

Distribuzione prodotti alimentari: il catalogo Pregis include anche specialità regionali

Pregis è tra i leader nella distribuzione di prodotti alimentari rivolta alle attività di ristorazione. Lo si nota soprattutto dall’offerta, che è ampia e varia. Soprattutto, si svincola da una concezione rigidamente industriale, e fornisce soluzioni di tipo regionale, che sappiano premiare il territorio e consentire ai clienti di fare lo stesso, con tutto ciò che ne consegue per il grado di soddisfazione degli avventori.

Forniamo dunque un “assaggio” (è proprio il caso di dirlo) sull’offerta di Pregis riguardanti i prodotti regionali. Parleremo di formaggi, latticini, salumi, pasta etc. Soprattutto, forniremo qualche buon motivo per fare riferimento a Pregis per le forniture alimentari della propria attività di ristorazione.

Le peculiarità del catalogo Pregis

Il catalogo di Pregis è molto vasto, anche perché è particolareggiato in base alle zone di destinazione. Sicché, le offerte che provengono da una specifica sede Pregis differiscono leggermente da quelle che provengono da altre sedi. Lo scopo, ovviamente, è di fornire i prodotti al meglio delle loro condizioni e soprattutto con la massima celerità.

Ad ogni modo, ecco una selezione di prodotti regionali offerti da Pregis, divisi per categoria.

  • Formaggi e latticini. Il catalogo di Pregis abbonda di formaggi e latticini delle varie tradizioni regionali dell’Italia. Grande spazio viene riservato al settentrione, come si evince dall’offerta di brie e gorgonzola, che sono spendibili sia per il consumo a crudo che in cucina. Un ottimo prodotto è anche il Morlacco del Grappa, formaggio veneto a pasta molle e dal sapore molto dolce.
  • Salumi. Accanto all’immancabile crudo Parma, che nonostante il respiro internazionale rimane un prodotto regionale, troviamo la soppressa valligiana (che si produce nel vicentino, ai piedi delle Dolomiti), il prosciutto cinta senese e tanti altri.
  • Pasta. Anche il catalogo della pasta vanta splendidi prodotti regionali. A partire dalle orecchiette, vanto della tradizione pasta della Puglia. Stesso discorso per i garganelli, di origine romagnola; e per gli strozzapreti, che invece sono liguri. Non mancano le classiche tagliatelle, tortellini e ravioli.

Un leader nella distribuzione dei prodotti alimentari

Perché scegliere Pregis? Di certo, il carattere regionale dell’offerta è un motivo più che valido, ma non è certo l’unico. Tanto per cominciare, l’offerta non è solo di qualità ma anche incredibilmente varia. Non è un dettaglio di poco conto, solo un fornitore “vario” può infatti garantire la soddisfazione delle attività di ristorazione, che ovviamente vantano le esigenze più disparate. Inoltre, la varietà permette a ristoranti, bar, tavole calde etc. di creare menù più lunghi e ricchi. 

Un altra qualità di pregis è l’efficienza con cui eroga i suoi servizi. Le consegne sono rapide, ben organizzate e rispettano sempre le tempistiche concordate. Si tratta di una garanzia “anti-disservizio”.

Sullo sfondo, un approccio professionale, che si declina in un profondo rispetto per le norme di conservazione e trasporto. In tal modo, la qualità dei prodotti è simile a quella che si otterrebbe con un chilometro zero propriamente detto.

L’importanza del fornitore per le attività di ristorazione

La descrizione del catalogo Pregis fornisce l’occasione per riflettere sull’importanza della distribuzione di prodotti alimentari per la ristorazione. Ovviamente, anche solo a un livello superficiale, la necessità di fare riferimento a fornitori specifici e dall’offerta ampia è riconosciuta da tutti, anche dai profani del settore. Tuttavia, vale la pena chiarire il vero impatto del fornitore sui destini di un ristorante, una trattoria, un bar, una tavola calda etc.

Dalla qualità espressa dal fornitore, o per meglio dire dalla sua offerta, dipende la qualità dei servizi offerti dall’attività di ristorazione. D’altronde, un pasto può essere buono solo se lo è anche la materia prima.

Stesso discorso per le modalità di erogazione del servizio. Un fornitore specializzato nella distribuzione di prodotti alimentari per attività di ristorazione puntuale, professionale ed efficiente abbatterà il rischio di disservizi, come la necessità di depennare provvisoriamente voci del menù o sostituire gli ingredienti, creando uno scollamento tra il menù stesso e l’offerta effettiva.

Infine, un fornitore in gamba, che sappia inserire nella sua offerta prodotti esclusivi, trasferisce questa esclusività anche all’attività di ristorazione, con tutto ciò che ne consegue per le necessità di differenziazione rispetto ai competitor.

Continue Reading