Indagini ambientali – modalità e utilizzo

Le indagini ambientali sono costituite da un insieme di analisi sui diversi strati (matrici) del suolo, effettuate con campioni estratti utilizzando strumenti e tecniche specialistiche.

Le analisi sui campioni permettono di costruire il profilo stratigrafico dell’ambiente, e quindi di valutare l’opportunità di un intervento di bonifica, della rispondenza dell’area a un intervento infrastrutturale importante (escludendo la possibilità di frane e smottamenti), o dell’individuazione di situazioni a rischio per la salute umana, come l’avvelenamento di falde acquifere.

Date le finalità dell’intervento, è importante che l’estrazione venga fatta seguendo una procedura che tenga conto di tutti i fattori che possono compromettere i campioni e alterare così il risultato finale. Per questo è necessario rivolgersi a imprese con esperienza e strumentazioni specifiche del settore.

Scegliere l’impresa

Per effettuare le operazioni di estrazione è fondamentale rivolgersi a imprese specializzate in questo tipo di interventi, che posseggano certificazioni, risorse, strumentazioni e procedure necessarie per garantire la rispondenza alle normative del Ministero dell’Ambiente, soprattutto per quanto riguarda aree destinate a urbanizzazione, agricoltura, allevamento. (vedi www.carsico.it)

Integrità del campione

La strumentazione utilizzata e le competenze del personale tecnico sono fondamentali per garantire l’integrità dei campioni estratti, e quindi sono una garanzia della correttezza del risultato.

Il rischio di contaminazione deve essere minimizzato, e questo avviene attraverso la rispondenza a procedure di dettaglio, stabilite in ottemperanza alle procedure ISO.

Il rischio che si corre è di estrarre dei campioni alterati, per esempio attraverso quella che in gergo viene chiamata cross contamination, cioè una contaminazione conseguenza delle operazioni di estrazione (perdita di composti volatili, utilizzo di strumenti non perfettamente sanificati).

Nella scelta dell’impresa devono quindi essere valutate le procedure e le cautele prese nell’estrazione del campione, in modo che esso sia ‘integro’.

Alcuni esempi di interventi di pulizia sono: pulizia degli abiti da lavoro; sanificazione di contenitori per lo stoccaggio dell’acqua di perforazione; pulizia di rivestimenti e carotieri, compresi aste e rivestimenti.

Strumentazione

I tipi di indagine principali prevedono l’utilizzo di carotieri. I carotieri possono avere diverse modalità di funzionamento, selezionate in base al tipo di analisi che si vogliono effettuare.

Il carotaggio continuo utilizza un carotiere semplice, strumento di perforazione formato da un cilindro di dimensioni standard (lunghezza standard di 1500 o 3000 mm e diametro 101 mm, con base tagliente).

Il carotiere scava utilizzando un movimento rotatorio, a spinta, in modo che il campione di terreno penetri all’interno fino a colmarlo. L’estrazione può avvenire per gravità oppure iniettando dell’acqua a bassa pressione, utilizzando aste di perforazione.

Il campione che ne risulta si considera mediamente alterato, perché soggetto a modifiche dovute al calore, alla compressione e all’estrazione finale. Alla manovra di estrazione segue la manovra di stoccaggio, attraverso l’utilizzo di apposite cassette munite di etichette per garantire la tracciabilità del campione.

Una seconda modalità di estrazione prevede il carotaggio a infissione. Questa tecnica consente l’estrazione del campione utilizzando solo la forza di percussione, senza l’utilizzo di fluidi e senza utilizzare la rotazione. In queste condizioni, il campione può essere considerato moderatamente alterato, consentendo analisi più rispondenti allo stato reale del suolo.

In entrambi i casi, la porzione di terreno deve essere estratta in punti accuratamente prestabiliti, per ricostruire la geomorfologia complessiva del paesaggio, individuando l’ambiente sedimentario e le condizioni di formazione del deposito.

Riassumendo

L’indagine ambientale, quando prevede l’estrazione di un campione di suolo, deve selezionare la tecnica di carotaggio adatta alle esigenze specifiche. Alla scelta della tecnica, deve affiancarsi una analisi delle modalità di azione dell’impresa, che deve assicurare sanificazione degli strumenti, protocolli operativi, rispondenza alle normative vigenti, soprattutto in termini di sicurezza.

Il personale deve essere esperto, con tecnici e geologi continuamente aggiornati sulle novità del settore. 

Continue Reading

Pronto intervento idraulico a Milano: quando è davvero utile chiamarlo?

Il pronto intervento idraulico 24 ore a Milano e provincia è, in alcune situazioni, un servizio indispensabile. Vediamo insieme quando richiedere il servizio di emergenza idraulico in caso di guasti all’impianto idrico.

La risalita delle acque reflue dai WC, oppure dagli scarichi dei lavandini, della doccia e del bidet è un problema da non sottovalutare, soprattutto se i rimedi casalinghi non hanno risolto il problema. In questi casi, oltre al disagio di non poter utilizzare il bagno, il rischio allagamento è dietro l’angolo. Le acque reflue domestiche si classificano in due tipologie, ovvero le acque nere e le acque grigie.

Le acque nere provengono dal WC, mentre le acque grigie derivano dall’uso degli altri sanitari del bagno e della cucina o anche da elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie. Quando le acque reflue risalgono dai sanitari, è necessario chiamare il servizio  pronto intervento idraulico 24 ore a Milano e provincia poiché occorrerà disotturare gli scarichi con gli strumenti adeguati e la dovuta professionalità.

Idraulico Milano Pronto Intervento

Idraulico Milano Pronto Intervento è un servizio di idraulica efficiente e veloce grazie ad anni e anni di esperienza nel settore e all’utilizzo di strumenti all’avanguardia. come il canaljet ad alta pressione. Questo strumento innovativo consente di risolvere alla radice il ristagno di liquidi sfruttando il sistema idrico ad alta pressione.

La risalita delle acque reflue può dipendere da problemi alla rete fognaria oppure dalla fossa biologica piena. In questo caso il servizio Idraulico Milano Pronto Intervento, può attraverso una video ispezione, verificare l’origine del malfunzionamento e programmare la pulizia e lo spurgo della fossa biologica.

Guasti alla caldaia e al boiler

Un altro guasto da non sottovalutare riguarda la caldaia o il boiler. La pressione della caldaia o del boiler è il valore che garantisce il corretto funzionamento dell’impianto di riscaldamento. Deve perciò sempre essere ottimale, anche perché ciò garantisce l’abbattimento dei consumi di acqua e gas. Qualsiasi anomalia della pressione interna è un rischio molto grave e mette a rischio l’incolumità della casa e dei suoi abitanti. Se la pressione dell’acqua è troppo alta può causare la fuoriuscita dell’acqua dalla valvola di sicurezza. In questi casi occorrerà spegnere l’elettrodomestico e chiamare il pronto intervento H24.

In queste due situazioni è indispensabile chiamare il Pronto Intervento perché nel primo caso le acque reflue generano un vero e proprio allagamento che può determinare danni agli elementi d’arredo. Nel secondo caso l’alterazione della pressione della caldaia, se non si risolve regolando il manometro, sta a significare che c’è qualche raccordo rotto e anche questa condizione può determinare allagamenti. Oltre al disagio di non avere l’acqua calda e non poter accendere i termosifoni.

Verifica anche se la caldaia è troppo usurata ed è più conveniente sostituirla. L’installazione di una caldaia ad alta condensazione ti consente di abbattere il costo del gas poiché è pensata per recuperare il vapore dei fumi di scarico. La tecnologia è alla continua ricerca di prodotti sempre più performanti per ridurre lo spreco energetico, come ad esempio i tubi neon flessibili che consentono un notevole risparmio sulla bolletta della luce.

Altre situazioni che richiedono un intervento tempestivo

Ci sono altre situazioni che se trascurate, richiedono un intervento tempestivo. Quando vedete macchie di umidità alle pareti e nel soffitto, nella maggior parte dei casi dipendono dalla rottura di un tubo dell’impianto idrico. Questo significa che le macchie si possono espandere e i muri iniziano a gocciolare. Per evitare una situazione che potrebbe far sì che piova dentro casa occorre chiamare il Pronto Intervento idraulico Milano per capire l’origine del problema.

In questo caso un servizio professionale ed efficiente interviene con il termografo. Questo strumento è in grado di rilevare le perdite d’acqua grazie a microfoni che rilevano il rumore dell’acqua che scorre. In questo modo si interviene nel punto esatto nel quale le tubazioni sono rotte con un metodo non invasivo. E’ possibile infatti riparare il tubo introducendo un rivestimento strutturale in resina e fibra resistente che viene fatta aderire alle pareti della tubazione deteriorata.

Alcuni casi più subdoli riguardano la bassa pressione nel flusso dell’acqua. Il problema, oltre ad essere fastidioso, può dipendere da un accumulo di detriti e calcare nei tubi che ostruiscono il flusso d’acqua. Occorre perciò eliminare i sedimenti e sbloccare i tubi.

Anche il gocciolamento dei rubinetti senza fine va verificato. Le cause per le quali un rubinetto può perdere sono svariate. Finché si tratta di una guarnizione usurata si tratta semplicemente di sostituirla, ma se il problema non si risolvere significa che c’è un tubo o un raccordo rotto e, onde evitare di consumare tre litri di acqua al giorno è meglio intervenire al più presto. Questo perché la bolletta dell’acqua potrebbe riservare sorprese amare, ma anche perché l’acqua è un bene prezioso e indispensabile e non va sprecato.

 

Continue Reading

Top Argento: bomboniere per ogni ricorrenza in argento

Ogni tappa importante della nostra vita è segnata da una giornata di festa, un momento per celebrare dei riti di passaggio insieme a parenti ed amici.

Per rendere queste giornate indimenticabili, non si può prescindere dall’offrire in dono ai nostri invitati un piccolo ma prezioso ricordo di questi momenti.

Top argento è da sempre la scelta giusta per trovare bomboniere per ogni occasione: che si tratti di bomboniere per matrimonio, bomboniere per Prima Comunione ma anche battesimo o Cresima, rivolgersi a professionisti del settore è sempre la soluzione migliore.

Vediamo insieme nelle prossime righe solo un assaggio di tutto quello che si può regalare ai nostri ospiti grazie a top argento.

Top argento: bomboniere per ogni occasione

Le bomboniere, si sa, sono un oggetto particolare: possono essere sfoggiate con orgoglio dai familiari nella parte più nobile del soggiorno per ricordare con voi la piacevole giornata di celebrazione passata insieme, ma possono anche essere destinate, se non si sceglie quella giusta, ad essere ben nascoste sul fondo di qualche cassetto.

Top argento, bomboniere e articoli regalo è il partner giusto per regalare ai vostri ospiti l’oggetto perfetto, che sia di buon gusto ma che sappia rispettare anche la personalità di chi ha organizzato la festa.

Il catalogo disponibile da top argento è davvero molto vasto e risponde a tutte le esigenze: basterà visitare il loro portale web per scoprire gli oltre venti prestigiosi brand per bomboniere disponibili per ogni occasione.

Le categorie di bomboniere top argento possono essere viste e valutate secondo due criteri di selezione: il catalogo offre infatti le sezioni dedicate ad ogni cerimonia (Battesimi-Comunioni-Cresime-Lauree-Matrimoni-Nozze argento-Nozze oro-Compleanni-Anniversari) ma può essere consultato anche per tipologia di bomboniere.

Le sezioni del catalogo di top argento spaziano anche secondo sezioni come: bomboniere utili- bomboniere solidali – bomboniere gastronomiche – bomboniere 2022 – idee regalo – bomboniere ceramica porcellana.

Insomma, a seconda del vostro modo di vedere la festa e la giornata di celebrazione, il catalogo di top argento vi guiderà in modo semplice e veloce verso la scelta perfetta per la bomboniera ideale per i vostri cari.

Non resta che scoprire più nel dettaglio come scegliere la bomboniera perfetta!

Top argento: come scegliere la bomboniera giusta

Come abbiamo visto nelle righe precedenti, top argento offre davvero migliaia di idee e proposte per rendere la vostra giornata di festa indimenticabile.

Ma come orientarsi in un catalogo così vasto?

Niente paura!

Prima di tutto l’importante è capire che stile volete dare alla vostra giornata: se, ad esempio, la cosa più importante per voi ad un Battesimo o ad un Matrimonio è l’aspetto religioso, allora potreste orientarvi verso un’icona religiosa in argento.

Si tratta di oggetti eleganti e senza tempo, che nessuno potrà non apprezzare.

Se invece quello che più conta per voi è rendere la vostra bomboniera di top argento un oggetto che entri a far parte della vista quotidiana dei vostri invitati, allora non vi resta che affidarvi alla categoria di bomboniere utili.

Deliziosi profumatori per ambienti, splendide cornici o preziosi orologi: tutti questi oggetti saranno esposti senza dubbio con orgoglio su cassettiere, pareti e vetrinette!

Un altro aspetto spesso messo in luce dalle ultime tendenze in fatto di bomboniere è quello solidale: top argento andrà incontro a tutti coloro che vorranno pensare ai meno fortunati e confezionare bomboniere che siano belle ma anche utili.

Si tratta di piccoli e graziosi oggetti il cui prezzo è costituito anche da una quota che andrà in donazione ad associazioni selezionate, per dare un significato ancora più profondo al vostro momento di gioia.

Avete invitati, amici e parenti golosi?

Non potrete fare a meno che orientare la vostra scelta di bomboniere top argento su quelle gastronomiche!

Splendidi vasetti di leccornie come miele, composte, marmellate ma anche olio, tartufi, salse e grappe finemente confezionati non potranno che essere apprezzati e consumati dai vostri ospiti, che ad ogni assaggio di queste delizie si ricorderanno della bella giornata passata insieme.

Che dire: che si tratti di prestigio, spiritualità, beneficenza o golosità del territorio, top argento ha la bomboniera che fa per voi!

Ultimo piccolo consiglio: non lasciatevi sfuggire una visita alle ampie e splendide sezioni del catalogo top argento dedicate al Natale, alla bigiotteria in argento e alle premiazioni: ne rimarrete stupiti.

Continue Reading

Materasso ergonomico, il signficato: fa bene alla schiena?

Materasso economico

Materasso ergonomico, qual è il significato? Fa veramente bene alla schiena? Queste domande assillano chi sta per comprare un materasso, magari per arredare una nuova casa oppure perché il materasso esistente ha ormai fatto il suo tempo, e non riesce a garantire un riposo degno di questo nome.

Il concetto di materasso ergonomico è quanto mai diffuso, e viene impiegato come criterio principale da chi cerca un prodotto all’altezza delle proprie esigenze. Vale dunque la pena indagare sul materasso ergonomico e sul suo significato, nonché sull’impatto che esercita sulla salute della schiena.

Materasso ergonomico, qual è il significato di questa espressione?

Il termine ergonomico, almeno dal punto di vista letterale, in realtà non dice molto. L’ergonomia è quella scienza che studia il rapporto tra attività umane e tecnologie, finalizzata ad alleggerire le prime per mezzo delle seconde. Quando si parla di “ergonomia” in relazione a un qualsiasi oggetto di arredamento, o che comunque interagisce con il corpo, il significato è diverso e assomiglia a quello del termine “comodo”.

Più propriamente, un oggetto è ergonomico quando si “adatta” e quindi risulta confortevole. Come tale concetto si declini nella progettazione dei materassi è piuttosto evidente. Un materasso ergonomico modella se stesso in base alla conformazione del corpo, riducendo la pressione sulle articolazioni e in particolare sulla schiena.

Ecco che il pensiero corre subito al materasso in memory foam, una tipologia di materasso che va per la maggiore in questo periodo. Il memory foam è un derivato del poliuretano espanso che ha il grande pregio di cambiare la forma in base a ciò che ospita sulla sua superficie e, soprattutto, di conservarla.

Dunque, il materasso assume la forma del corpo, ovviamente in negativo, e la mantiene, in modo da garantire un livello di comodità superiore. E’ ovvio che un materasso così progettato e costruito faccio davvero bene alla schiena, e quindi sia in grado di scongiurare problematiche particolari.

Le insidie del memory foam

Tuttavia, non è tutto oro ciò che luccica. Il materasso in memory foam è un davvero un buon prodotto in quanto risolve realmente problematiche articolari e garantisce un sonno tranquillo, almeno da questo punto di vista. C’è però un “ma”, che appare chiaro soprattutto durante le notti estive, o almeno quelle in cui fa molto caldo. La verità è che il memory foam, di base, fa ben poco per risolvere il problema della sudorazione notturna. Anzi, in alcuni casi può pure esacerbarlo. Il motivo è semplice: se il memory foam “accoglie” il corpo, allora in qualche modo lo avvolge. Da qui, l’aumento del rischio sudorazione.

Certo, è possibile agire sulle condizioni ambientali. Per esempio, si può garantire una buona aerazione alla camera da letto, si può tenere acceso il condizionatore etc. Sono però azioni che presentano i propri effetti collaterali e, soprattutto, poco possono fare rispetto ad alcune condizioni, se non proprio patologiche, comunque determinate da questioni di natura fisica.

Il miglior materasso per evitare i microrisvegli

Il problema riguarda soprattutto i bambini. I più piccoli, infatti, soffrono di un sistema di regolazione della temperatura pienamente formato, dunque tendono a sudare di più. Ciò impatta sulla qualità del sonno, con tutto ciò che ne consegue sulla qualità della vita in generale.

Cosa fare in questi casi? Beh, non rimane che scegliere un materasso ad hoc. Non sono molti i materassi pensati per limitare il problema della sudorazione notturna e, allo stesso tempo, garantire tutte le funzioni del memory foam.

Tra questi spicca il Materasso Switch per bambini da 3 a 16 anni. E’ un materasso di ultima generazione, che si basa su una tecnologia particolare, quella delle “zone differenziate”. Anziché piegarsi completamente alla forma del corpo, infatti, esercita una pressione diversa in corrispondenza delle varie zone. In questo modo si adatta senza “avvolgere”, e la pelle può traspirare senza alcuna difficoltà.

Lo Switch è coperto da ben dieci anni di garanzia. Inoltre, viene venduto in regime di “soddisfatti o rimborsati”. E’ possibile infatti restituire il materasso entro 101 giorni, senza spese aggiuntive. L’azienda, in questo caso, si occupa anche del ritiro! Una mossa, questa, che procede dall’assoluta consapevolezza che l’azienda nutre per la qualità del suo prodotto.

Continue Reading

Elettricista a Monza h24: la comodità di un servizio sempre attivo

elettricista-monza

Immagina di stare a casa e di accorgerti di un guasto elettrico a casa. Magari di sera tardi. Ecco, il servizio elettricista Monza h24 è essenziale in tal senso. La possibilità di poter rimediare subito ad un guasto, anche in orari improbabili, non è da sottovalutare. Vediamo nel dettaglio.

Con un elettricista a Monza h24 nessuna attesa se il guasto avviene di notte

I guasti elettrici sono sempre particolarmente pericolosi e necessitano di scrupolose attenzioni, ancor più se avvengono di notte: in tal caso è necessario intervenire tempestivamente, a prescindere da tutto. Ogni tipo di guasto alla rete domestica deve essere risolto in maniera celere e per questo motivo contattare un elettricista Monza h24 è senza dubbio la mossa giusta.

Una volta contattato il servizio, verrà inviato un elettricista professionista presso la nostra abitazione, il quale è in grado di risolvere il problema, a prescindere dalla sua gravità, in tempi ragionevoli. Si parla di diverse problematiche: da quelle più semplici, come per esempio la sostituzione di un interruttore rotto, ma anche la riparazione di un corto circuito.

Ovviamente, un elettricista operativo h24, è in grado di risolvere situazioni di gestione di impianti elettrici, nonché la manutenzione degli stessi. Il fatto che il professionista sia in grado di lavorare anche sostituendo le componenti delle migliori marche non è un fattore da sottovalutare. In questa maniera, si potrà fruire del massimo della qualità, senza mai rimanere senza corrente elettrica.

Possiamo accorgerci di varie problematiche e contattare l’assistenza in questione anche nelle ore più tarde della notte. Come suggerisce il nome stesso, d’altronde, parliamo di un servizio attivo 24 ore su 24. In questo modo, potremo dormire sonni tranquilli ed evitare inutili pericoli.Si può raggiungere centro e periferia indistintamente

Una problematica comune nelle città con centro storico come Monza è quella di poter raggiungere agevolmente oppure no le abitazioni, a prescindere dall’ubicazione. L’elettricista Monza h24 è in grado di raggiungere qualsiasi edificio, che si parli di centro o periferia. Si tratta sicuramente di un vantaggio da non sottovalutare: così facendo sarà possibile controllare la situazione in caso di cortocircuiti, oppure se vengono notate delle scintille nei pressi di fili della corrente.

Altra problematica che si potrebbe verificare e che va risolta celermente è quella legata ad un salvavita che “salta” di continuo. Questa condizione non può essere sottovalutata e gli interventi devono essere tempestivi e mirati. I professionisti del servizio in questione agiranno celermente per evitare che si possa correre il rischio di incendi. Come già anticipato, il servizio può essere anche contattato per interventi programmati e legati alla manutenzione.

Mettersi in contatto col Pronto Elettricista a Monza è tutt’altro che complicato. Basta telefonare al numero apposito ed informare l’operatore della situazione in corso. Quest’ultimo sarà molto preparato e ti saprà indicare facilmente come agire e quali rischi si possono correre. Una volta fornito l’indirizzo, allora non si dovrà fare altro che aspettare l’intervento.

La professionalità viene messa al primo posto

Ma cosa cambia rispetto ad un elettricista tradizionale? In primo luogo il fatto che la disponibilità sia di 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Oltre a ciò, va tenuto conto che stiamo parlando di servizi che si avvalgono della professionalità di elettricisti altamente qualificati. Questi assicurano interventi precisi, mirati, ogni ora del giorno.

Parliamo di un personale che vanta diversi anni di esperienza e che riesce ad interagire con ogni tipo di elettrodomestico, come il frigo, e ogni tipo di impianto. Da non sottovalutare il fatto che, anche in caso di interventi notturni, venga garantita la privacy e il rispetto della quiete della famiglia e del vicinato.

Non bisogna sottovalutare neanche i più piccoli segnali: se vengono notate delle scintille, anche occasionali, o se salta il salvavita troppo spesso, o magari se un interruttore non funziona, è necessario avvertire subito il pronto intervento elettricista, in modo tale da scongiurare problematiche future e danni seri all’impianto e alle persone.

Il professionista, una volta giunto nell’abitazione, è in grado di ricercare il guasto elettrico, riparare un eventuale corto circuito, anche in caso di salvavita; riparare eventuali prese ed interruttori guasti o malfunzionanti; anche garantire la messa a norma di impianti elettrici di ogni tipo, nonché la sistemazione di prese elettriche varie.

Continue Reading

Porte filo muro: la nuova tendenza nel design delle porte per interni

porte-filo-muro

Le porte sono sempre state una parte importante del design degli interni e per molto tempo sono state uno dei punti focali di ogni stanza.

In passato, le porte erano spesso di colore molto scuro, in modo da contrastare con le pareti più chiare.

Con il tempo, però, questa tendenza è cambiata e molte persone scelgono oggi porte di colore simile a quello delle pareti.

Questo è particolarmente vero per le porte a filo muro, che si integrano perfettamente con la parete e spesso scompaiono nel nulla.

Queste porte sono estremamente di tendenza, dal momento che hanno un’infinità di caratteristiche che le rendono le preferite dai vari designer.

In questo articolo esploreremo cosa sono le porte a filo muro, le loro caratteristiche e perché sono così popolari.

Cosa sono le porte a filo muro

porte-filo-muro

Questo termine fa riferimenti a delle porte fatte con uno speciale telaio nascosto nella parete grazie al quale è possibile creare una porta interna senza stipiti e cornici visibili.

L’unica cosa che rimane è la maniglia per aprirla o chiuderla; a meno che non si opti per le maniglie a spinta che vengono installate su entrambi i lati.

Per quanto riguarda l’estetica di queste porte, solitamente si opta per dei pannelli a tutta altezza dal pavimento al soffitto, in modo da dare il giusto risalto alla porta filo muro.

Le porte filo muro hanno inoltre diversi tipi di apertura:

  • scorrevole nella parete,
  • a bilico,
  • a battente.

Quelle scorrevoli vengono scelte quando si ha la possibilità di inserire il controtelaio di scorrimento nel muro.

Permettono di farti risparmiare circa il 10% dello spazio e rendono agevoli gli spostamenti, oltre che dividere o unire due stanze a seconda dell’apertura o della chiusura della porta.

Le porte a bilico si chiamano così proprio perché sono fissate su un perno a scomparsa nel pavimento e nel soffitto e ruotano attorno al proprio asse verticale; si aprono sia verso destra che verso sinistra e si usano soprattutto nelle cabine armadio.

L’ultima tipologia di chiusura delle porte filo muro è quella a battente: è un tipo di porta che permette di avere una continuità visiva con la parete, grazie alle maniglie mimetiche o alle cerniere a scomparsa.

Può essere facilmente abbinata alle ante dell’armadio e alle porte di ingresso con il battiscopa a scomparsa, tutto rigorosamente filo muro.

Pro e contro delle porte filo muro

porte-filo-muro

Come abbiamo visto, le porte filo muro sono degli elementi di interior design davvero versatili.

Infatti, queste porte possono essere facilmente installate in pareti di cartongesso ma anche di muratura e intonaco.

Possono avere dimensioni standard o fuori misura e ne esistono numerosi modelli: a una o due ante, a trapezio, a spingere o a tirare e molte altre.

Un altro grande vantaggio delle porte raso muro è la vasta gamma di finiture tra cui puoi scegliere.

Il pannello può essere realizzato in legno o in vetro, puoi acquistarlo grezzo da riverniciare dello stesso colore delle pareti, oppure puoi sceglierne uno già laccato in finitura lucida oppure opaca, a seconda dei tuoi gusti.

Inoltre, sono delle porte salvaspazio; per esempio, se possiedi un soggiorno di dimensioni ridotte o comunicante con un’altra stanza, puoi optare per una porta blindata filo muro che si mimetizza con la parete e non crea ingombro.

Se, invece, devi coprire dei vani di servizio, il modello a battente con pannelli mimetici e chiusura a pressione o magnetica è la scelta migliore.

Se dovessimo trovare un difetto a queste porte potrebbe essere quello dell’essere eccessivamente minimali in alcuni contesti, ma nulla che non si possa risolvere, per esempio con un rivestimento in boiserie di legno che si abbini alla parete e crei un effetto sorpresa con una porta che conduca dalla camera da letto al bagno.

Dopo aver analizzato le caratteristiche, il perché della loro importanza, i vantaggi e gli svantaggi delle porte filo muro, un’ultima considerazione va fatta sulla loro installazione che deve avvenire per opera di tecnici specializzati; infatti, a differenza di una classica porta a battente, la porta filo muro necessita del un montaggio di un telaio metallico murato a scomparsa nella parete, che deve essere già previsto nella fase del progetto di costruzione o ristrutturazione.

In più, se si tratta di una porta scorrevole, avrà bisogno di una posa perfetta, per le ante, il controtelaio e le finiture, in modo tale che scorra silenziosamente e senza problemi.

Continue Reading

Radiatori ad olio per tutti gli ambienti: guida alla scelta del modello in base alla superfici

radiatori-ad-olio

Il funzionamento di un radiatore ad olio è diverso rispetto a quello di altre stufe elettriche; si basa sulla resistenza elettrica e sull’olio che si trova all’interno di un contenitore. L’olio viene riscaldato proprio dalla resistenza elettrica e di conseguenza si avrà un riscaldamento del metallo delle colonne che diffondono il calore.

I radiatori ad olio, tra cui quelli a marchio Mill Heat, riscaldano l’ambiente il 30% più velocemente degli altri radiatori ad olio sul mercato. Non seccano l’aria e non bruciano l’ossigeno. Con o senza WiFi integrato hanno la capacità di riscaldare ambienti di varie metrature come i modelli indicati di seguito:

Radiatore ad olio Mill Gentle Air 1000W Mec

Il radiatore ad olio Mill Gentle Air 1000W MEC di Mill Heat, è il radiatore ad olio a basso consumo che riscalda delicatamente gli ambienti fino a 21 mq.

Mill Gentle Air 1000W MEC è una delicata fonte di calore che non brucia la polvere né l’ossigeno grazie all’elemento riscaldante che non produce calore diretto nell’aria, ma riscalda le alette riempite d’olio.

Grazie alla sua forma e al suo design, il radiatore ad olio Mill costringe l’aria calda a salire più velocemente, distribuendo il calore in modo più efficiente in tutta la stanza. Grazie a questa tecnologia chiamata Mill Heat Boost, il radiatore ad olio Mill riscalda gli ambienti fino al 30% più velocemente rispetto agli altri riscaldatori ad olio presenti sul mercato, impiegando quindi meno energia elettrica.

Il radiatore ad olio Mill Gentle Air 1000W MEC ha un design elegante e moderno e si appoggia su un supporto in alluminio che fa sembrare che il radiatore fluttui nell’aria.

I radiatori ad olio di Mill sono silenziosi e sicuri, si possono pertanto lasciare accesi anche durante il sonno notturno o quando si è fuori casa.

Grazie agli innovativi relè in silicone, il radiatore ad olio Mill Gentle Air 1000W MEC riscalda la casa senza emettere nessun rumore.

Radiatore ad olio Mill Gentle AIR 1500W WiFi

Il radiatore ad olio Mill Gentle Air 1500W WiFi di Mill Heat, è il radiatore ad olio a basso consumo che riscalda delicatamente gli ambienti fino a 31 mq.

Mill Gentle Air è una delicata fonte di calore che non brucia la polvere né l’ossigeno grazie all’elemento riscaldante che non produce calore diretto nell’aria, ma riscalda le alette riempite d’olio.

Grazie alla sua forma e al suo design, il radiatore ad olio Mill costringe l’aria calda a salire più velocemente, distribuendo il calore in modo più efficiente nella stanza. Grazie a questa tecnologia chiamata Mill Heat Boost, il radiatore ad olio Mill riscalda gli ambienti fino al 30% più velocemente rispetto agli altri riscaldatori ad olio presenti sul mercato, impiegando quindi meno energia elettrica.

Il radiatore ad olio Mill Gentle Air 1500W WiFi ha un design elegante e moderno e si appoggia su un supporto in alluminio che fa sembrare che il radiatore fluttui nell’aria.

Anche questo modello è silenzioso e sicuro, al punto da lasciarlo acceso durante il sonno o quando non ci si trova in casa.

Grazie agli innovativi relè in silicone, il radiatore ad olio Mill Gentle Air 1500W WiFi riscalda la casa nel più completo silenzio.

Radiatore ad olio Mill Gentle Air 2000W

Il radiatore ad olio Mill Gentle Air 2000W di Mill Heat, è il radiatore ad olio a basso consumo che riscalda delicatamente gli ambienti fino a 41 mq.

Mill Gentle Air 2000W è una delicata fonte di calore che non brucia la polvere né l’ossigeno grazie all’elemento riscaldante che non produce calore diretto nell’aria ma riscalda le alette riempite d’olio.

Grazie alla sua forma e al suo design, il radiatore ad olio Mill costringe l’aria calda a salire più velocemente, distribuendo il calore in modo più efficiente in tutta la stanza. Grazie a questa tecnologia chiamata Mill Heat Boost, il radiatore ad olio Mill riscalda gli ambienti fino al 30% più velocemente rispetto agli altri riscaldatori ad olio presenti sul mercato, impiegando quindi meno energia elettrica.

Il radiatore ad olio Mill Gentle Air 2000W ha un design elegante e moderno e si appoggia su un supporto in alluminio che fa sembrare che il radiatore fluttui nell’aria.

Tutti i radiatori ad olio di Mill, tra cui questo modello, sono silenziosi e sicuri; si possono lasciare accesi in ogni situazione, anche quando non c’è nessuno in casa.

Grazie agli innovativi relè in silicone, il radiatore ad olio Mill Gentle Air 2000W riscalda ogni casa senza emettere rumori.

 

Continue Reading

I migliori infissi in PVC: dove trovarli e il perché della loro importanza

i-migliori-infissi-in-pvc

Uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione quando si deve ristrutturare una casa sono gli infissi che svolgono una funzione importante non solo da un punto di vista architettonico ma soprattutto da quello del risparmio energetico dal momento che, utilizzando prodotti di qualità che garantiscono un ottimo isolamento termoacustico, si andrà a risparmiare notevolmente sui costi della bolletta.

Per capire quali sono i modelli sui quali puntare, un valido aiuto viene dalla nota azienda Serramenti24 che vanta ben 20 anni di esperienza per quanto riguarda la produzione di serramenti e dove trovare i migliori infissi in pvc, alluminio e alluminio legno per casa.

Con ben oltre 120 punti vendita in tutta Italia, garantisce gli infissi pronti in soli 20 giorni (a differenza di tutti gli altri che fanno attendere mesi).

I prodotti sono sempre certificati e anche i montatori sono certificati e qualificati da Unicedil; lo sconto viene fatto in fattura ed ecobonus per l’acquisto.

I prezzi sono quelli da fabbrica, è possibile scegliere tra tantissimi colori e modelli di infissi su misura per ogni tipologia di esigenza; l’azienda esegue i preventivi gratuiti in sole 24 ore e garantisce una consulenza via email e telefonica con gli esperti del settore.

Quali sono i prodotti sui quali puntare

i-migliori-infissi-in-pvc

Su Serramenti24 è possibile trovare i migliori prodotti che sono realizzati con materiali di alta qualità e installazione certificata.

Tra i principali si distinguono:

  • Infissi in PVC, Alluminio, Legno: Finestre, Portefinestre e Vetrate;
  • Grate di sicurezza: Grate e grate con Persiane combinate;
  • Tapparelle: Blindate, in Alluminio, Acciaio e PVC;
  • Persiane: Classiche e Moderne;
  • Persiana Toscana: Persiana in stile unico toscano;
  • Scuri: Scurone in alluminio;
  • Zanzariere: Plissettate, Avvolgenti e a Telaio;
  • Porte blindate: Classiche e Moderne.

Come capire la capacità di isolamento di una finestra

Possedere un buon impianto di riscaldamento o di condizionamento non serve a niente, questo nel caso in cui il caldo o il freddo che si genera se ne esce dalle finestre, ecco che è opportuno affidarsi alla scelta di ottime finestre anche per la propria casa vacanze.

Questa scelta influenza non solo l’isolamento della tua casa da tutte le temperature estreme, ma anche nel caso in cui si tratti di mantenere una temperatura ottimale e di ridurre la bolletta della luce e del gas.

Oltre a garantire luce naturale, gli infissi servono per isolare la tua casa termicamente e acusticamente dall’esterno.

Per fare in modo che gli infissi scelti soddisfino in modo perfetto la loro capacità di isolamento, è opportuno prestare attenzione a questi fattori:

  1. il metodo di apertura;
  2. la tipologia di vetro utilizzata;
  3. il materiale di chiusura.

Scelta delle persiane e delle tapparelle per protezione totale

i-migliori-infissi-in-pvc

Oltre agli infissi, altro elemento fondamentale sono le tapparelle anche queste realizzate sia in PVC che in alluminio: le tapparelle in PVC sono sicuramente molto più isolanti anche se si possono collocare solamente all’interno della casa; invece, per quanto riguarda le tapparelle in alluminio, possono essere perfette anche per l’esterno, solo nel caso in cui il cassetto è esterno perché sono più resistenti all’umidità.

Anche il materiale del cassonetto in cui deve essere inserita la tapparella e la sua posizione vanno ad influire molto sulla sua capacità di isolamento; infatti è importante sapere che la scatola da costruzione incassata nel muro è di sicuro quella che va ad isolare di meno.

In questo caso, se ne vuoi aumentare la capienza, non devi far altro che andare ad installare una lastra isolante all’interno del cassetto.

Invece, per ciò che riguarda le persiane, questo sono una preziosa risorsa per poter migliorare l’isolamento senza andare a cambiare i serramenti; le persiane riescono a proteggere dal freddo, dal caldo e soprattutto dai rumori, ma non lasciano mai entrare la luce esterna in quanto sono opachi.

Risulta chiaro come a prescindere dalla tipologia di infisso che si andrà a scegliere – alluminio, alluminio a taglio termico o PVC – l’importante è puntare su elementi di qualità in grado di offrire il miglior isolamento termico e, quindi, migliore efficienza energetica.

Infine, per quanto concerne l’isolamento acustico, di sicuro il legno e il PVC sono i materiali più efficaci con la differenza che quest’ultimo ha bisogno di poca manutenzione, mentre il legno necessita di cure periodiche e l’alluminio spicca solo per la resistenza.

Continue Reading

Spurghi a Como per wc intasato: se hai già provato questi passaggi, è meglio chiamare l’esperto

Un problema che affligge i proprietari di un’abitazione è un gabinetto intasato, un problema fastidioso, ma anche grave se trabocca e inonda il wc. 

Perché il WC può intasarsi?

Possono essere diversi i motivi che provocano l’intasamento di un wc, ecco i più comuni:

Uso eccessivo di carta igienica

Una delle cause più comuni di un wc intasato è un tubo che viene inceppato dalla carta igienica.

Flusso d’acqua insufficiente

Affinché il WC sia in grado di espellere in modo efficiente i rifiuti e la carta igienica, è fondamentale che le tubature domestiche forniscano il flusso d’acqua necessario. Senza di essa, il bagno non solo farà fatica a spostare i rifiuti dalla vasca, ma non riuscirà a scaricare i rifiuti fino in fondo al tubo di drenaggio.

Oggetti estranei gettati nel gabinetto

Di tanto in tanto può accadere che oggetti casuali (spesso giocattoli per bambini) si fanno strada nel gabinetto e restano bloccati, intasando il wc.

Accumulo di rifiuti umani

Lo scopo di una toilette è smaltire i rifiuti umani. Quando questi iniziano ad accumularsi in quantità eccedenti, potrebbe verificarsi il blocco del tubo di drenaggio.

Wc intasato? Quando l’idraulico non basta

L’idraulico a volte non è in grado di risolvere un problema di wc intasato, poiché non adeguatamente attrezzato. A correre in aiuto di casalinghe e proprietari di casa è Autospurghi Scardino, azienda di Auto Spughi a Como, specializzata in spurghi a Como nella vuotatura di pozzi neri e fosse biologiche e nel pronto intervento spurgo 24 ore su 24.

AutoSpurghi a Como: i servizi più comuni

L’autospurgo è un servizio che richiede competenza e mezzi adeguati per l’aspirazione dei liquami presenti nelle fosse biologiche e nei pozzetti settici in generale. I mezzi impiegati dall’azienda di Auto Spurghi a Como sono dotati di pompe a pressione in grado di emettere getti d’acqua a velocità e pressioni elevate che permettono di effettuare qualsiasi intervento di stasatura e disotturazione.

Con questo sistema è possibile intervenire in modo rapido ed efficace su scarichi fognari di abitazioni, enti pubblici o aziende. Le richieste di Spurghi più comuni a Como sono:

  • Spurgo urgente 24 ore su 24
  • Autospurghi h24 
  • Spurghi Fognature 
  • Spurgo fossa biologica
  • Pronto intervento allagamenti 
  • Spurgo pozzi neri 
  • Disotturazione scarico lavandino
  • Stasatura scarico bagno
  • Spurgo wc intasato

Se all’interno di un’abitazione è necessario un intervento più deciso perché l’idraulico non è attrezzato allo sblocco dello scarico del lavello della cucina o del bagno, l’intervento di Auto Spurghi risulterà efficace e farà risparmiare tempo e denaro. Nella fattispecie i servizi si riassumono in:

  • Pronto Intervento Idraulico a Como
  • Idraulico per riparazioni perdite acqua a Como
  • Riparazioni Idrauliche Como
  • Ricerca perdite occulte con termografia Como

Spesso sorge la necessità di eseguire la disostruzione di scarichi o di calate condominiali a Como o lo spurgo fognature, grazie all’intervento di tecnici qualificati.

Autospurghi Scardino utilizza anche a Como il sistema di spurgo Canaljet che consente di disotturare e ripulire gli scarichi da residui, di solito solidi e incrostazioni di fognature e fosse biologiche mediante una sonda che spruzza acqua ad alta pensione.

Quando decidere di chiamare gli Auto Spurghi a Como

La chiamata di un’azienda di autospurgo a Como non sempre è sinonimo di urgenza poiché a volte possono essere necessari interventi di pulitura della fossa biologica o la periodica e programmata vuotatura dei pozzi neri. Altre volte invece serve un pronto intervento Spurgo, come in caso di allagamento a causa della rottura di un tubo o per la fuoriuscita di liquami dalla fossa biologica o da un pozzetto.

E’ chiaro però che un controllo periodico delle fosse settiche o dello stato dei tubi di scarico da parte del servizio di spurghi Como con una regolare manutenzione mette al riparo da molte noie e imprevisti.

Servizio di diagnosi con Video ispezione

Per certi lavori alle fognature o agli scarichi si rende necessario sempre più spesso attraverso la Videoispezione, un sistema di analisi visiva tramite l’utilizzo di una telecamera e una serie di sonde. Con questo metodo è possibile effettuare ispezioni e controlli a condotte di scarichi, reti fognarie e canali di scolo.

Auto Spurghi a Como è in grado di offrire anche un servizio di Videoispezione per individuare tubi rotti, intasature o ostacoli su reti fognarie.

 

Continue Reading

Arredamento con quadri moderni: come acquistarli online

stampe di quadri online

I quadri realizzati con le stampe digitali sono sempre più apprezzati da tutti perché si integrano bene in diversi tipi di arredamento, dallo stile più classico a quello più moderno. I quadri moderni online che vengono proposti possono essere naturalistici, minimal o rappresentare soggetti precisi. Sono molto di tendenza anche le foto artistiche e le opere di arte grafica digitale. Grazie alle stampe di quadri moderni online è possibile creare il proprio progetto personalizzato, scegliendo le misure della tela, al posto di prendere un quadro con delle misure standard che magari non vanno bene per il nostro spazio.

Come realizzare delle stampe per quadri moderni

I servizi online ci permettono di realizzare il quadro che vogliamo con la stampa che più ci piace, senza accontentarci di scelte più generiche. Ma come funziona esattamente questo servizio?

Scegli la stampa che preferisci

La prima cosa da fare è scegliere la stampa che vogliamo imprimere nel quadro. Può essere una fotografia famosa oppure un disegno stilizzato, le idee sono tantissime e variano in base alle preferenze personali. I siti che offrono stampe su tela mettono già a disposizione diverse immagini tra cui scegliere, altrimenti è possibile utilizzare un’immagine personale, basta che la qualità sia abbastanza alta.

Seleziona il formato giusto per il quadro

Dopo aver scelto l’immagine, dobbiamo capire quanto grande deve essere il nostro quadro. Per saperlo, bisogna prendere le misure in modo da capire se si integra bene nelle pareti. Questa fase è fondamentale per la buona riuscita del progetto: se le misure sono sbagliate il nostro quadro potrebbe essere troppo grande o troppo piccolo. Solitamente vengono offerti diversi formati standard ma è anche possibile scegliere delle dimensioni personalizzate.

Fai il pagamento online

Dopo aver concluso la parte progettuale, verifichiamo che tutte le informazioni siano giuste e che il nostro quadro sia esattamente come lo vogliamo. Affidandoci al web possiamo pagare direttamente online con uno dei metodi di pagamento proposti, come carta di credito, PayPal o bonifico bancario. La consegna arriverà direttamente al nostro domicilio e potremo appendere al più presto i nostri quadri.

Cosa stampare su tela

Il vantaggio delle stampe di quadri moderni online è che possiamo scegliere davvero qualsiasi cosa, perché tutto può essere riprodotto facilmente su tela. L’importante è trovare un sito che abbia diverse proposte, in modo da non limitarci con la fantasia.

Per capire cosa stampare su tela è opportuno valutare il tipo di arredamento della nostra casa. Alcuni colori possono essere più adatti di altri in base allo stile, per questo è importante scegliere con cura le immagini da stampare su tela. Le tonalità del nostro quadro non devono essere per forza uguali a quelle dei mobili, possono essere anche in contrasto. Quest’ultima opzione è molto utilizzata perché in questo modo i quadri risaltano di più e creano un effetto molto allegro e vivace all’interno delle mura di casa. Ovviamente è fondamentale scegliere un’immagine che ci piace, dato che dovremo vederla praticamente ogni giorno, ma se è abbinata ai colori dell’ambiente tanto meglio. La tela è un supporto molto versatile, si possono eseguire stampe di quadri o canvas di varie dimensioni.

Le stampe più ricorrenti che si utilizzano su tela rappresentano paesaggi urbani o naturalistici, oppure animali o forme geometriche. Possiamo scegliere l’immagine della nostra città preferita oppure stampare una foto di un bosco, del mare o della montagna. Se vogliamo stupire una persona speciale con un regalo possiamo optare per una stampa di qualcosa che gli piace, così potrà appenderla sulle sue pareti di casa. Le stampe su tela di piccole dimensioni vengono utilizzate anche come bomboniere per battesimi o eventi speciali, mentre quelle più grandi si addicono di più a regali di compleanno o di natale.

Come abbiamo visto, ordinare stampe per arredamento con moderni quadri online non è affatto difficile, anzi, basta scegliere il sito giusto e selezionare l’immagine che più ci piace per procedere. Una casa arredata con dei quadri è molto più accogliente, le pareti non saranno spoglie ma colorate e vivaci, l’importante è capire dove inserirli. Ma i quadri su tela si addicono anche ad un’impresa commerciale, come un’attività ristorativa, che verrà più valorizzata con delle stampe a tema food. Prima di scegliere i quadri valutiamo sempre quanto spazio abbiamo nelle nostre pareti e cerchiamo di fare dei calcoli esatti, in questo modo l’ambiente sarà più ordinato.

Continue Reading