Che cosa vedere a Saint Tropez?

travel

Otto luoghi da visitare a Saint Tropez

Sicuramente tra le imperdibili mete della Costa Azzurra, quando ci si riferisce a Saint Tropez, non si può non pensare al lusso esclusivo, alla mondanità costituita da VIP internazionali che frequentano questa cittadina del sud della Francia e alle sue meravigliose spiagge. Durante la bella stagione, Saint Tropez viene eletta, dal jet set internazionale, come meta per i loro soggiorni esclusivi dove possono vivere atmosfere particolari tra locali alla moda e boutique di lusso senza dimenticare il mare che bagna le spiagge più belle della Francia.

Ecco otto luoghi da non perdere.

Musée d’Histoire Maritime

Se siete curiosi di sapere com’era questa località prima che si trasformasse in un centro mondano, dovete visitare questo museo che vi porterà attraverso un percorso che vi farà conoscere la sua storia fino allo sbarco degli alleati del ‘44. Esplorerete i sotterranei della Cittadella fortificata dove leggerete le storie avventurose di pescatori che solcano i mari oltre il Mediterraneo e potrete vedere antichi oggetti relativi alla pesca e alla marina.

Place aux Herbes

Tra i punti più folkloristici della città, questa piazzetta dalla curiosa forma di triangolo, ospita negozi che cattureranno la vostra attenzione. Soprattutto nella parte del Porto Vecchio, scoprirete un angolo verace e meno esclusivo costituito da un variopinto mercato dove trovare pesce freschissimo.

Mercato di Place des Lices

Per tutti gli amanti dell’autenticità, questo mercato ricco di bancarelle dove vengono proposte delizie da mangiare ma anche tessuti, souvenir e borse di paglia, sarà indubbiamente apprezzato per i suoi profumi e colori indimenticabili. Solo due giorni a settimana, questa kermesse viene realizzata in una piazza incorniciata da verdi platani che la rendono uno dei posti più belli di Saint Tropez.

La Maison des Papillons Musée

Si tratta di una delle mete più visitate di questa cittadina. In questo spazio sono raccolti oltre 35 mila esemplari di farfalle, delle quali molte estinte e molte rare.

Musée de la Gendarmerie et du Cinéma

Se siete appassionati di cinema non potete perdervi la visita di questo museo che si trova all’interno di una ex stazione di polizia. Qui avrete modo di conoscere come Saint Tropez passò dall’essere un piccolo villaggio di pescatori a un importante centro della cinematografia. Conoscerete il turismo glamour, i personaggi della settima arte, la storia dell’edificio anche guardando diversi pezzi di film.

La Ponche

Confinante con la zona del Vieux Port, La Ponche è riconosciuta come il fulcro della cittadina, sottostante la cittadella. Area pedonale, è caratterizzata da pittoresche viuzze e stretti vicoli dove si aprono locali e boutique e dove si trova la chiesa di Notre-Dame de l’Assomption riconoscibile dall’alto campanile in stile barocco. Da non perdere il passaggio davanti all’hotel La Ponce che vide il soggiorno della Bardot e di Vadim durante le riprese di un film.

Sentier du Littoral

A non molta distanza dal centro storico, si dipana questo cammino che tocca la penisola di Saint Tropez che può essere ammirata da un altro contesto dove si potrà apprezzare la bellezza della natura e della costa. Il sentiero si snoda lungo cammini frastagliati sul mare così come sulla collina e conduce fino a Des Salins, una spiaggia di finissima sabbia circoscritta da pini che garantiscono una zona d’ombra necessaria in estate.

Carré Sainte Maxime

Si tratta di uno spazio che ospita diversi eventi tra performance ed esposizioni artistiche. Il centro offre un interessante menù composto da spettacoli teatrali, musica live, cabaret e rappresentazioni circensi. Il Carré Sainte Maxime si trova ad una trentina di km dalla città ma vale la pena di considerarla meta interessante da visitare.

Articoli consigliati