Compro moto incidentate a Roma, un servizio comodo per rottamare o vendere

Il compro moto incidentate a Roma è un servizio utile per chi, soggiornando nella Capitale o nei suoi dintorni, è proprietario di una moto malfunzionante, guasta, vittima di un incidente stradale. Un problema serio, e che potrebbe portare a un esborso economico non indifferente.

Indaghiamo dunque le opportunità offerte dalle società di compro moto incidentate a Roma e forniamo qualche consiglio per affidarsi alla persona giusta.

Moto incidentate, che fare?

Possedere una moto incidentata è un bel grattacapo. Ovviamente, la gravità del problema dipende dall’evento che sta alla base, e che ha ridotto il mezzo in quelle condizioni: l’incidente stradale.

Se l’incidente è stato causato da terzi e quindi il sinistro risulta favorevole, vi sono concrete possibilità di uscirne indenni anche dal punto di vista economico, ovvero godere di una riparazione completa e sostanzialmente gratuita. Se il sinistro dà torto, oppure non viene nemmeno aperto in quanto l’incidente non ha coinvolto altre persone, iniziano i guai.. E i dubbi. 

Riparare la moto? Rottamarla? In entrambi i casi, l’esborso economico è notevole. Anzi, in alcuni casi riparare la moto non è un’opzione, specie se i costi sarebbero troppo elevati o il mezzo è danneggiato in maniera irreversibile. Per quanto concerne la rottamazione, si tratta sempre di una soluzione “dolorosa”, specie se si è affezionati al mezzo, come spesso capita. In ogni caso, anche la rottamazione ha i suoi costi.

Per fortuna, esiste una terza via, che può essere praticata nella stragrande maggioranza dei casi: la vendita del mezzo incidentato. Esatto, esiste un certo mercato che ha come oggetto proprio le moto incidentate. Occorre però muoversi con prudenza e precisione, in quanto l’errore è dietro l’angolo anche in questo caso.

L’opportunità della vendita

Il primo pensiero è di fare da sé. D’altronde, esistono piattaforme e gruppi social di compro-vendo usato molto frequentati, e ci sarà qualcuno interessato alla propria moto, per quanto ridotta in pessimo stato… Ebbene, in linea di massima, no. Stiamo parlando infatti di piattaforme generaliste, frequentate da persone “comuni”. I possibili compratori, infatti, manifesterebbero le medesime difficoltà del proprietario, nel gestire o trarre una qualche forma di guadagno da un mezzo incidentato.

Il rischio, per altro elevatissimo, è di perdere tempo ed energie (mentali e non). Lo scenario più probabile è attendere giorni e settimane che qualcuno si faccia vivo, che qualcuno risponda all’annuncio e possa intraprendere una trattativa, per rimanere irrimediabilmente delusi.

Occorre rinunciare alla vendita, dunque? Assolutamente no. Semplicemente, occorre rivolgersi alle realtà giuste, a chi fa dell’acquisto di moto incidentate il suo business principale. Sono realtà di nicchia, con cui si entra in contatto solo in casi specifici, come la necessità di vendere un mezzo guasto.

Sono tuttavia realtà efficienti, che pongono in essere una soluzione win-win. Il proprietario risolve il problema alla radice, evita esborsi economici anzi ci guadagna pure. Il compratore, invece, avendo accesso a canali di riparazione e vendita privilegiati, può rimettere in sesto il mezzo e venderlo nella forma ricondizionata, piuttosto che vendere le componenti integre e rottamare il resto. Dunque, queste società si pongono come principale alternativa anche alla rottamazione. Nei casi più gravi realizzano essi stessi una forma di rottamazione.

A chi rivolgersi per il servizio di compro moto incidentate a Roma

Società di questo tipo sono sparse su tutto il territorio nazionale. Ma che dire della Capitale? Ebbene esiste una società specializzata nell’acquisto di scooter e moto incidentate a Roma che per qualità del servizio, trasparenza e rapidità supera nettamente tutte le altre: Ritiro Moto Incidentate. 

Come suggerisce il nome, si occupa anche del ritiro, dunque eroga un servizio simile a quello del carroattrezzi. Non è un dettaglio di poco conto, se si considera che nella quasi totalità dei casi una moto incidentata non è in condizioni di circolare, e quindi andrebbe portata di “peso”, come un qualsiasi oggetto ingombrante e pesante.

Per il resto, Ritiro Moto Incidentate spicca per la velocità con cui redige i preventivi, per altro frutto di criteri trasparenti e oggettivi, che determinano quasi sempre la soddisfazione del compratore. Per inciso, la società non opera solo a Roma, ma anche in molte altre città del Centro e del Nord Italia, a partire dai grandi centri come Milano e Torino fino a giungere a città più piccole come Prato e Lati

Articoli consigliati