Quanto bisogna investire per iniziare a guadagnare?

Sono molte le persone che vogliono guadagnare agendo da investitori, ma non è detto che essere solo finanziatori sia sempre produttivo.

Praticamente questo significa che, in base alla tipologia dell’investimento scelto, per ottenere un certo guadagno è necessario investire una determinata somma. In parole povere, quanto occorre preventivare per iniziare ad avere un certo profitto?

Quanto occorre investire per iniziare a guadagnare

Questa è una domanda alla quale nessuno è in grado di rispondere con certezza e, da ciò si evince, che non c’è una cifra fissa che possa standardizzare qualsiasi tipo di investimento. I suggerimenti devono sempre essere considerati come di massima. Ad esempio un professionista del trader potrà rispondere che, agli inizi – soprattutto se non si hanno acquisito le fondamentali esperienze in merito – non si potrà operare su investimenti finanziari al di sotto dei 2000 euro di capitale da mettere su di un’unica posizione. Si tratta di una regola non scritta ma praticata frequentemente e che va contro a quella che è la filosofia dell’investitore tipo che tende a diversificare il proprio portafoglio.

Ipotesi di investimenti con 100 euro

100 euro di capitale possono apparire una somma insufficiente soprattutto dopo aver letto che un investimento iniziale abbisogna di almeno di 2000 euro. Tuttavia questo handicap non deve inibire i piccoli investitori. Esistono delle possibilità di investire 100 euro e sono queste:

Gli ETF: se non si hanno esperienze in merito a ricerche di mercato e alle analisi tecniche, il suggerimento per coloro che vogliono investire 100 euro è quella degli ETF, ossia gli Exchange Traded Fund che è un tipo di investimento borsistico a responsabilità limitata. Si tratta di fondi indicizzati che replicano un indice di mercato univoco.

Crowdfunding immobiliare: investire nel crowdfunding immobiliare una somma di 100 euro è una delle migliori possibilità disponibili in quanto, questa somma messa in un progetto comune, potrebbe essere foriera di interessanti profitti quando il progetto monetizzerà in modo significativo.

Le azioni: Il mercato azionario è sicuramente interessante a altrettanto pericoloso per cui è consigliabile evitare mosse improvvisate e dedicarsi, prima di tutto, di assumere informazioni a proposito di trading, oltre a tenere sott’occhio la lista delle azioni sulle quali investire.

Investimenti con 1.000 euro

1000 euro sono una somma sicuramente interessante, in quanto consente di potersi indirizzare verso le possibilità viste poc’anzi, e che ci daranno un profitto in proporzione dieci volte maggiore. Inoltre ci sono anche altre opzione che possiamo scegliere.

Innanzitutto i nostri 1000 euro, si possono far transitare direttamente all’interno della nostra banca senza dover materialmente ritirare il capitale. Questa operazione, conosciuta come conto deposito, non permette grandi rendite ma c’è la certezza di avere un guadagno programmato, con quasi zero rischi. Indubbiamente risulta essere più interessante per investimenti più importanti per avere una rendita significativa.

Sempre con la nostra banca è possibile scegliere altre tipologie di investimento che risultano ottimali per coloro che decidono di bloccare 1000 euro. Ad esempio i BPT, le obbligazioni di Stato, i Buoni del Tesoro o, in alternativa, i fondi comuni di investimento sono una serie di prodotti che sebbene non offrono rendite importanti ma assicurano una rendita sicura e difficilmente corrono rischi.

Se ci affidiamo al nostro istituto di credito dove abbiamo depositato i nostri soldi, vuol dire che questo gode della nostra fiducia e quindi, la stessa la si può riversare nei confronti del funzionario che si occupa di prodotti finanziari e di investimento, che potrà suggerire le forme più appropriate per guadagnare attraverso un nostro investimento.

 

Articoli consigliati