Spedizione internazionale e spese doganali: come e quando si calcolano?

spedizione internazionale

La spedizione internazionale avviene tra due paesi posti in un diverso continente perciò possono essere calcolate delle spese superiori. Con l’avvento di internet e la crescita dell’e-commerce sempre più utenti si rivolgono a negozi internazionali, travalicando i confini europei. Le merci vengono spedite via aereo o via nave per raggiungere i paesi e consegnare i prodotti. Anche noi possiamo inviare dei pacchi all’estero facendo attenzione a espletare le giuste formalità e pagare le famose spese doganali.

Durante il periodo della pandemia da Covid-19 le aziende hanno intensificato le spedizioni internazionali a causa dell’impossibilità da parte delle persone di viaggiare e spostarsi in autonomia. Per questo, le rotte di navigazione e le linee aeree preposte per le merci sono state ampliate per far fronte alla nuova richiesta del mercato. E dunque a oggi raggiungere l’altra parte del mondo non è mai stato così facile.

Prima di inviare un pacco, però, dobbiamo conoscere le tariffe per la spedizione internazionale così da valutare le spese complessive e capire se il trasporto è vantaggioso oppure no. In quest’ottica sono nate tante piccole aziende online che ci aiutano a capire come muoverci e sono pronte a soddisfare le nostre esigenze, come il servizio offerto da spediscionline.it.

In realtà, il sito è un aggregatore di offerte che ti permette di valutare la proposta migliore presente sul mercato e di scegliere il metodo di spedizione più efficace e veloce. Così si avrà la facoltà di decidere a quale azienda affidarsi vagliando diverse possibilità e selezionare quella che appare più affine ai nostri intenti.

Come funziona la spedizione internazionale?

La prima mossa da fare è quella di preparare il pacco. Dovremo fare in modo che i prodotti non entrino in collisione e non si possano rovinare durante il trasporto. Perciò, mettiamo del materiale supplementare a protezione. Andranno bene sia il polistirolo che della semplice carta, dipende dal tipo di merce.

Una volta garantita la sicurezza chiudiamo il pacco. Per fare ciò, utilizziamo del nastro adesivo per pacchi in dose generosa. Quando il pacco sarà pronto potremo spostarci sul web per cercare un servizio di spedizione che corrisponda alle nostre esigenze. L’abbiamo trovato? Bene, ora non ci rimane che preparare tutti i documenti di trasporto.

Al pacco possiamo anche allegare un’assicurazione di viaggio così da garantirci un rimborso in caso di perdita e rottura. Questa evenienza è utile qualora all’interno del nostro pacco ci fossero dei beni di valore. Quindi possiamo decidere l’orario di partenza e di ritiro del pacco e il gioco è fatto. Il nostro pacco è pronto per uscire dai confini nazionali.

Per sapere quali documenti di viaggio servono basterà chiedere al spedizioniere, il quale saprà consigliarci al meglio. Non prendiamo mai l’iniziativa di spedire senza gli adeguati documenti perché potremmo vederci recapitare il pacco di nuovo a casa. Pertanto, ascoltiamo chi si occupa di spedizione internazionale e prepariamo i documenti adatti.

Come si calcolano le spese doganali?

Nei viaggi internazionali i nostri pacchi devono essere sottoposti ai controlli della dogana. Un ente che controlla l’entrata e l’uscita dei prodotti in viaggio. In base a certi parametri sul pacco vengono calcolate le spese doganali. Se il valore intrinseco della merce non supera i 22 euro allora non ci saranno ulteriori spese da pagare.

Per un valore superiore ai 22 euro fino ai 150 euro si pagherà una percentuale di IVA. L’importo corretto sarà calcolato sugli oneri del vettore, le spese di trasporto e il valore della merce. Qualora si superassero i 150 euro le spese saranno più ingenti. Andranno dunque calcolate l’iva, il dazio e l’onere del vettore. Insomma, un calcolo piuttosto difficile da fare per questo bisogna affidarsi a un servizio esperto.

Altrimenti potremmo incorrere in multe piuttosto salate. Le regole e le spese cambiano anche in base al tipo di prodotto che stiamo esportando. Per esempio i liquidi seguono un processo di spedizione diverso dai materiali solidi. Hanno altresì bisogno di una documentazione specifica e a volte piuttosto complessa soprattutto per quanto riguarda la spedizione di alcolici.

Quindi, come ci muoviamo per fare una spedizione internazionale?

Affidiamoci a un servizio competente in grado di rispondere in maniera celere alle nostre esigenze di spedizione. Prepariamo un pacco dove i prodotti contenuti all’interno rimangano sigillati in sicurezza e rispettiamo le richieste di documentazione e le spese di spedizioni. In più,  se il pacco ha un certo valore aggiungiamo un’assicurazione viaggio che ci proteggerà in caso di rottura o perdita.

Articoli consigliati